www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

VIDEO Covid-19. Adolfo Russo (Ordine Avvocati): “A Santa Maria Capua Vetere restrizioni più severe di tutte”

Adolfo Russo: "Più che a Napoli e Napoli Nord, regole siano univoche"

Santa Maria Capua Vetere – “Il consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere reclama la propria legittimazione ad essere presente, in questo periodo di emergenza sanitaria, alle decisioni che riguardano l’attività forense“.

Lo afferma il presidente dell’Ordine del Foro sammaritano Adolfo Russo, che si fa portavoce della difficoltà che sta vivendo la categoria a causa della ridotta mole di lavoro nei tribunali e dei disagi organizzativi, disagi legati al Covid.

Ma al tribunale di Santa Maria Capua Vetere – denuncia Russo – le restrizioni sono molto più rigide e severe che altrove, anche rispetto a tribunali confinanti come Napoli o Napoli Nord – quest’ultimo ha sede ad Aversa. – I tribunali dovrebbero adottare discipline univoche relative agli accessi, allo svolgimento delle udienze, altrimenti si penalizzano alcuni avvocati a scapito di altri. Va bene il rispetto delle misure anti-Covid, ma va tenuto conto anche delle necessità lavorative degli avvocati, che non riescono ad espletare la propria professione, e in tal modo viene danneggiato lo stesso sistema giustizia, di cui l’avvocatura è parte fondamentale“.

Adolfo Russo riconosce che “la pandemia ha creato una rivoluzione nella giustizia, ma gli avvocati sono quelli più penalizzati, non avendo reddito fisso e essendo il nostro lavoro legato ai risultati dell’attività, con i cliente che rinviano al futuro ogni adempimento. Per questo chiediamo un incontro con magistrati e funzionari di cancelleria per trovare soluzioni condivise che non danneggino nessuno“.

Erano presenti il presidente della Camera Civile e Consigliere segretario Fest – Scuola di Formazione Forense di Santa Maria Capua Vetere , avvocato Roberto Santoro; i consiglieri dell’ordine avvocati Fernanda D’Ambrogio, Rossella Gravina, Michele Di Fraia, Massimo Sciaudone, Gianmarco Carozza, Clemente Teodosio, il past president Alessandro Diana e il past tesoriere Pierluigi Basile.

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie