www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Urban Center, al via i lavori di realizzazione del centro multimediale

Hanno preso il via lavori di realizzazione dell’Urban Center della città di Caserta che sorgerà nell’area porticata di Palazzo Castropignano, al posto della vecchia wifi-free zone, attualmente in disuso.

L’opera è inserita nel POR FESR 2014-2020 Asse X – Sviluppo urbano Programma Integrato Città Sostenibile – PICS della Città di Caserta, finanziata totalmente dalla Regione Campania.

L’idea di base – spiega il sindaco Carlo Marino – è quella di una riqualificazione generale degli spazi pubblici presenti nella zona porticata della Casa Comunale. Spazi vivibili aperti alla città in continuità con le piazze adiacenti senza soluzione di continuità. L’ Urban Center sarà il centro multimediale per l’informazione e la partecipazione sui progetti di sviluppo del territorio, uno spazio di relazioni rivolto alla città e al mondo per accogliere e raccontare le grandi trasformazioni urbane che ci attendono nel prossimo futuro”.

Il progetto dell’Urban Center – si legge nella relazione che accompagna il progetto esecutivo – potrà avere anche il nome di Casa dell’Architettura della città di Caserta, in linea con la legge n 19/2019 con la quale la Regione Campania intende riconoscere alla progettazione e alla realizzazione di opere di architettura contemporanea il carattere di pubblico interesse, consapevole della necessità di restituire all’architettura il ruolo che le compete nelle politiche di governo del territorio. Gli spazi dell’Urban Center potranno essere utilizzati per organizzazioni di Concorsi di Idee e di Concorsi di Progettazione che rappresentano le procedure più appropriate per perseguire l’obiettivo della migliore qualità degli interventi di architettura e di trasformazione del territorio. Tutto questo darà alla citta di Caserta l’opportunità di entrare a pieno titolo nel costituendo Elenco regionale dei Comuni virtuosi per la qualità architettonica.

Ubicato nei porticati della casa comunale tra Piazza Vanvitelli e Piazza Ruggiero – conclude Marino – nell’Urban Center organizzeremo esposizioni, conferenze, workshop in collaborazione con soggetti pubblici e privati, con operatori del settore immobiliare, turistico e del marketing territoriali e con professionisti ed esponenti del mondo della cultura. L’Urban Center sarà il luogo privilegiato per vedere come cambia il volto di Caserta: un osservatorio sulle trasformazioni della città di domani. Che inizia oggi”.

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie