www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Tragedia a Caserta. Nella notte uccide la mamma a coltellate, stamattina si costituisce in Questura

Tragedia a Caserta questa notte. Al civico 42 di Corso Trieste un ragazzo di 24 anni ha ucciso la madre a coltellate, e nella mattinata si è costituito presso gli uffici della Questura del capoluogo in piazza Vanvitelli.

Scena raccapricciante quella a cui gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Caserta si sono trovati difronte appena entrati nell’appartamento di Corso Trieste. La madre, signora Rubina, riversa a terra in un lago di sangue e già purtroppo deceduta, il coltello vicino al suo corpo. La salma della donna è stata trasportata all’istituto di medicina legale dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il palazzo del corso Trieste dove si è consumata la tragedia

La donna, Rubina Chirico, aveva 52 anni, e da poco meno di sei mesi si era trasferita nel bilocale di Corso Trieste.

Il figlio, di 24 anni, da ciò che abbiamo potuto rilevare ascoltando gli abitanti della zona, aveva seri problemi psichici. Viveva a Spello in Umbria, dove era ospite di una comunità per tossicodipendenti. Era da pochi giorni ritornato a Caserta, dall’Umbria. In questo momento è ancora presso gli uffici della Questura di Caserta a disposizione delle Autorità.

Mi tormentava ho ucciso mamma con 10 coltellate. La confessione di Eduardo Chirico, la difesa tenta l’infermità mentale

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie