www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Tentato omicidio in un pub di Mondragone, arrestato pluripregiudicato di 25 anni

Nella notte di sabato scorso, agenti della Squadra Mobile di Caserta e del Commissariato di P.S. di Castel Volturno intervenivano presso il Pronto Soccorso della Clinica Pineta Grande di Castel Volturno, dove era stata segnalata la presenza di due giovani, entrambi pregiudicati, con ferite da arma da fuoco.

Alle prime ore di domenica, è stato eseguito il fermo di polizia giudiziaria di un individuo pluripregiudicato di 25 anni, responsabile del reato di tentato omicidio ed ha deferito, inoltre, alla competente A.G. altre due persone, entrambe pregiudicate, responsabili del reato di lesioni.

Le risultanze delle prime immediate indagini lasciavano emergere che le due vittime, nella serata di sabato 9 aprile, mentre si trovavano all’interno di un pub ubicato in Mondragone unitamente ad altre due persone, erano state avvicinate da alcuni individui sconosciuti che dopo averli importunati senza una valida motivazione ingaggiavano una colluttazione provocando loro lesioni.

Nel mentre le parti offese si accingevano a lasciare il locale a bordo di una Fiat “Panda”, venivano quindi  raggiunte da uno scooter il cui conducente estraeva una pistola ed esplodeva diversi colpi al loro indirizzo, che attingevano agli arti inferiori due degli occupanti dell’autovettura e che solo per un caso fortuito non cagionavano conseguenze irreparabili.

La serrata attività condotta dalla locale Squadra Mobile, consentiva di individuare l’autore del tentato omicidio che, alle prime luci della mattinata di domenica 10 aprile, veniva sottoposto a fermo di polizia giudiziaria ed associato alla Casa Circondariale di S. Maria C.V.

Altresì, venivano individuati e denunciati a piede libero altri due individui, entrambi pregiudicati, responsabili per il reato di lesioni personali in concorso con l’arrestato.