www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Tagli alle spese per le commissioni consiliari, approvata all’unanimità la proposta di Aveta

Tetto massimo alle riunioni delle commissioni consiliari, gratuità della partecipazione alla conferenza dei capigruppo. Sono alcuni dei risultati raggiunti grazie all’iniziativa del gruppo “Alleanza per la città – M5S – Verdi” durante i lavori per la revisione del regolamento del consiglio comunale di Santa Maria Capua Vetere.

«Abbiamo presentato, tra le altre, una proposta importante per ridurre i costi della politica – spiega Raffaele Aveta, membro della prima commissione – stabilendo che le commissioni permanenti possano riunirsi per non più di due giorni a settimana e non più di una volta nella stessa giornata. Si argina, in questo modo, la pratica di riunire le commissioni troppo di frequente, con un bilancio costi-benefici totalmente squilibrato e con il pagamento di rimborsi abnormi ai consiglieri. La proposta è stata approvata all’unanimità dalla prima commissione e, per questo, sento di dover ringraziare anche gli esponenti della maggioranza che hanno accolto l’emendamento e dimostrato sensibilità sul tema della riduzione dei costi della politica. Ora la palla passa al consiglio comunale che dovrà votare la proposta di regolamento così modificato».

Stesso discorso vale per la gratuità della partecipazione alle riunioni della conferenza dei capigruppo, finora equiparata a una normale commissione.

Tra le altre modifiche proposte dal gruppo “Alleanza per la città – M5S – Verdi” figurano poi l’inserimento delle dizioni “diritti degli animali” tra le materie di competenza della quarta commissione consiliare (ambiente) e “smart city” tra quelle di competenza della quinta commissione (servizi pubblici).

«Le nostre proposte – continua Aveta – danno poi ampio impulso agli strumenti di controllo a disposizione dei consiglieri comunali, come interrogazioni e interpellanze, alle quali dovrebbe essere dato più spazio di discussione».

«Devo sottolineare infine – conclude il leader dell’opposizione – che il lavoro sulle modifiche regolamentari è frutto dell’attività sinergica di tutto il gruppo. Ringrazio quindi i consiglieri Italo Crisileo e Danilo Talento, che hanno contribuito fattivamente alla redazione degli emendamenti, dando concretezza al nostro impegno su temi cruciali come la riduzione dei costi della politica, la tutela dell’ambiente e dei diritti degli animali, l’innovazione tecnologica, la partecipazione democratica».