www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Sversamento illecito di rifiuti urbani, arrestato imprenditore vicino al clan Zagaria

A seguito di indagini iniziate dopo le dichiarazioni rese da vari collaboratori di giustizia questa mattina in Casapesenna i Carabinieri hanno eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere nei confronti di Parente Raffaele, 53 anni, ritenuto gravemente indiziato di associazione di tipo mafioso, ritenuto vicino al clan Zagaria.

Parente, imprenditore attivo nel movimento terra e recupero dei rifiuti solidi urbani, attraverso varie società di trasporti tra cui la Parente Trasporti (intestata al fratello Claudio ma di fatto a lui riconducibile), e ritenuto gravemente indiziato di essere inserito nel clan dei Casalesi – Fazione Zagaria, contesto criminale attraverso il quale riusciva ad ottenere l’assegnazione di diversi appalti nel settore del trasporto rifiuti.

L’ordinanza è stata emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia.

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie