www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Supercoppa italiana – Un Napoli inoffensivo si fa sopraffare

Dopo le vicissitudini legate al rinvio di Juventus-Napoli per la mancata partenza degli azzurri, le due squadre si affrontano per giocarsi la Supercoppa italiana

Napoli e Juventus disputano al Mapei Stadium la 33esima edizione della Supercoppa italiana. La squadra di Gattuso dopo l’arrembante vittoria per 6-0 contro la Fiorentina, si presenta alla gara in uno stato di grazia e con i favori della critica. I bianconeri sono al momento della verità. Le altalenanti prestazioni e gli evidenti limiti tattici fanno sorgere numerosi interrogativi sulla direzione tecnica di Pirlo. Per i partenopei l’undici iniziale non differisce da quello che aveva affrontato la  Fiorentina, ad eccezione fatta per il rientro dalla squalifica di Di Lorenzo sulla destra. Tutti i favori del caso tendono verso gli azzurri… Cosa potrebbe andare storto?

La partita

Buona fase difensiva azzurra e nient’altro. Il Napoli non crea e non appare mai in possesso del pallino del gioco. Due le occasioni create dagli azzurri in 90 minuti di gioco, tutte partorite dai piedi di Lozano, tra i migliori in campo, miracolosamente sventate da Szczesny. Sponda bianconera, gli juventini non vanno mai in difficoltà. Merito dei partenopei e di mister Gattuso l’aver fatto sembrare la squadra di Pirlo compatta e organizzata. Nonostante tutto la partita è statica ed imbambolata ma è nel secondo tempo che gli azzurri crollano. Alla non produttività si affianca il calo fisico e mentale che confluiscono nel vantaggio bianconero siglato su sviluppo da calcio d’angolo da Ronaldo al 64’. Un Campione è anche colui che la avverte le possibilità da dover sfruttare, ed è al 78’ che Mertens, subentrato a Petagna, conquista un calcio di rigore. Insigne sul dischetto non delude le aspettative, e sbaglia il suo terzo rigore su quattro contro i bianconeri. Impietoso è il gol al 95’di Morata che trova la rete sull’ultimo assalto azzurro: la Juventus conquista la sua nona Supercoppa italiana.

Il tabellino

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Danilo; McKennie, Arthur, Bentancur (39′ st Rabiot), Chiesa (1′ st Bernardeschi); Kulusevski (39′ st Morata), Ronaldo. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Di Pardo, Dragusin, Frabotta, Ramsey, Fagioli, Ranocchia. Allenatore: Pirlo

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (39′ st Politano); Bakayoko (22′ st Elmas), Demme (40′ st Llorente); Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna (27′ st Mertens). A disposizione: Meret, Contini, Ghoulam, Hysaj, Maksimovic, Rrahmani, Lobotka, Cioffi. Allenatore: Gattuso

ARBITRO: Valeri di Roma

MARCATORI: 19′ st Ronaldo, 45′ st Morata

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie