www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Strage di Caiazzo, Udo Gumpel incontra gli studenti del Liceo scientifico Pietro Giannone per non dimenticare

Sabato 10 ottobre si è tenuta la serata finale del Premio Monte Carmignano per l’Europa Premio Nazionale letterario “Memoria e Riconciliazione…Insieme per costruire il Futuro- Miteinander die Zukunfut Gestalten” istituito per commemorare le vittime della Strage di Caiazzo del 13 ottobre 1943 e la Riconciliazione dei popoli nell’ottica della cultura dell’Europa riservato ad autori di opere storiografiche e divulgative.

Gli studenti del Liceo scientifico ad indirizzo biomedico Pietro Giannone nella sede di Caiazzo alle 10 hanno incontrato, nel rispetto delle norme Covid-19, il giornalista Udo Gumpel, corrispondente dall’Italia della Tv tedesca RTL e Lutz Klinkhammer, storico vice direttore e referente per la storia contemporanea Istituto Storico Germanico..

Udo Gumpel, giornalista, vincitore della sezione Europa del concorso, attualmente è impegnato ad un importante progetto di ricerca: Le stragi nell’Italia occupata (1943-1945) nella memoria dei loro perpetratori. Un progetto multimediale costituito da interviste con i perpetratori e i loro familiari, diari, fotografie e testimonianze dei soldati tedeschi in Italia.

Il progetto si propone l’obiettivo di elaborare testi e materiali didattici multimediali incentrati sui perpetratori delle stragi in Italia utilizzabili in un percorso educativo nelle scuole superiori nonché in mostre e allestimenti sui luoghi della memoria delle stragi.

L’incontro avvenuto in presenza della dirigente scolastica del Liceo Giannone, professoressa Marina Campanile e del Presidente dell’Associazione Monte Carmignano per l’ Europa dottor Tommaso Sgueglia, è stato coordinato dalle professoresse Pasqualina Di Monaco e Tiziana Cepparulo.

La proiezione del video con immagini e testimoni delle stragi naziste in Italia, la narrazione delle inchieste e delle ricerche storiche condotte da Udo Gumpel e Lutz Klinkhammer hanno interessato fortemente gli alunni del Liceo scientifico Pietro Giannone che sono intervenuti con domande pertinenti rivolte ai due relatori che hanno definito la scuola “Un laboratorio attivo sul tema della Memoria”.

I complimenti sono andati pure al Comune di Caiazzo e al sindaco Stefano Giaquinto per l’attenzione che pongono alla memoria storica della strage di Caiazzo.

Una staffetta coi giovani quella di ieri a Caiazzo in linea con l’ultima lezione di Liliana Segre ai ragazzi: “Ora tocca a voi combattere l’odio”.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie