www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Sicilia: Violenta scossa di magnitudo 4.4

L'epicentro a 15 chilometri a sud di Acate, in provincia di Ragusa

Erano le 21. 27 di ieri 22 dicembre, quando molti siciliani si stavano preparando per il “meritato riposo” dopo una giornata di lavoro, ma sono stati letteralmente travolti da una violentissima scossa di terremoto di  magnitudo 4.4 che ha avuto il proprio epicentro nel mare antistante la costa del Ragusano, più precisamente a Marina di Acate, a una profondità di 30 chilometri, e la cui energia si è propagata fino a Palermo, attraversando quasi tutta l’isola.

Davvero tanta la paura che ha costretto i cittadini di molti comuni della zona sud-est dell’isola a riversarsi in strada. Alcuni di loro per paura trascorreranno la notte in auto.

La forte energia della scossa ha fatto temere ingenti danni, fortunatamente dalle prime verifiche effettuate dal Dipartimento della Protezione civile ciò non è avvenuto.

“Non risultano finora danni a persone a seguito delle scosse di terremoto registrate stasera nel Ragusano, ma molta paura, soprattutto a Vittoria e Acate” conferma il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci che è in contatto con il prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza e con il capo della Protezione civile regionale Salvo Cocina per un costante aggiornamento.

La prima segnalazione arriva nella tarda serata alla protezione civile regionale da Gela, in provincia di Caltanissetta, dove un palazzo di 8 piani risulta lesionato.

 

 

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie