www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

SGB, scesi in piazza i lavoratori in appalto alle ASL. Ottenuto incontro con vertici ASL Caserta

I lavoratori hanno manifestato per l'applicazione del tempo pieno per tutti i lavoratori, dopo i passaggi di cantiere.

In occasione dello sciopero generale proclamato dal sindacalismo di base per oggi 11 ottobre, a Caserta sono scesi in piazza i lavoratori in appalto alle ASL. Oltre alle rivendicazioni generali, relative agli incrementi salariali e al contrasto al carovita, i lavoratori hanno manifestato per l’applicazione del tempo pieno per tutti i lavoratori, dopo i passaggi di cantiere registrati in questi giorni sul territorio.

In seguito a rallentamenti del traffico cittadino, da parte dei manifestanti, una delegazione dell’SGB ha ottenuto un incontro con i vertici dell’ASL che si sono impegnati ad accelerare al massimo le verifiche di rito per le assunzioni e a controllare il corretto operato del consorzio appaltatore, evitando forzature sui turni e sugli spostamenti di sede.

SGB ritiene importante questo primo risultato e conferma la lotta sul territorio casertano per la totale trasparenza nelle assunzioni, per la parità di diritti tra lavoratori e per la corretta applicazione dei Contratti Nazionali di Lavoro.

SGB conferma, in prospettiva, anche l’impegno nella lotta per l’internazionalizzazione di tutti i lavoratori in appalto del comparto sanità, così come della scuola e di tutti gli enti pubblici.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie