www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Serie C GOLD Campania – La BLE Juvecaserta Academy ‘affonda’ il Basket Rende

I calabresi durano un solo quarto. Poi lo strapotere tecnico dei casertani crea la differenza. Il Presidente Francesco Farinaro 'tuona' contro le Istituzioni per la mancanza di agibilità dell'Impianto casertano.

La gara di stasera giocata a ‘porte chiuse’ tra la BLE Juvecaserta Academy e il Bim Bum Basket Rende, ha avuto due notizie di cronaca. La prima è stata senza ombra di dubbio lo sfogo del Presidente casertano Francesco Farinaro perchè il Palasport di Viale Medaglie d’Oro a Caserta, sede delle gare casalinghe del Team di ‘Terra di Lavoro’ è ancora inagibile. La seconda è che la squadra bianconera ha centrato la prima sonante vittoria in questo Campionato di Serie C GOLD, battendo Rende per 100 a 79. Ma l’assurdo è nella prima notizia, con il “palleggiare” del ‘carteggio’ da produrre per ottenere la sacrosanta agibilità, tra Provincia e Comune. Però sembra che la problematica sia in dirittura d’arrivo. “Oggi abbiamo dovuto giocare a porte chiuse, per via del ritardo burocratico che non ha reso agibile il Palasport, sede delle nostre gare casalinghe. – dice il Presidente Francesco FarinaroEd è stato davvero triste vedere debuttare la prima squadra della nostra città, in un campo senza pubblico! E da circa quindici giorni che numerosissimi appassionati di basket, tifosi storici della Juvecaserta mi chiedevano se era possibile assistere alla gara inaugurale della BLE Juvecaserta, ma io a malincuore ho dovuto dire che non era possibile perchè non avevamo i permessi dalla Questura per poter accogliere il pubblico. Non è bastato il Covid a complicarci la vita; ora anche la burocrazia che quotidianamente a Caserta gioca “contro” lo sport. Il Palasport di Caserta – prosegue Farinaroè un impianto che non può restare chiuso. Dal pomeriggio alle ore 15:00 e fino alle 22:00 accoglie gli allenamenti di numerosi ragazzi, producendo un’aggregazione che promuove e fa ripartire la Pallacanestro nel nostro comune. E’ assurdo temporeggiare ancora e limitare a chi realmente ha tanta passione per lo sport della Pallacanestro”. 

Insomma, uno sfogo questo del massimo Dirigente casertano che sicuramente nei prossimi giorni farà breccia negli uffici istituzionali di Provincia e Comune, per portare a regolarizzare l’agibilità del Palasport.

Per quanto concerne la gara, il dominio dei casertani è stato netto. Solo nel primo quarto il Basket Rende ha tenuto in equilibrio il match; poi la BLE Juvecaserta Academy ha premuto sull’acceleratore ed è volata anche sul + 30 nel terzo periodo, vincendo poi l’incontro per 100 a 72.

BLE Juvecaserta Academy – Bim Bum Basket Rende 100 – 79
Ble: Mastroianni 13. Markus 13, Cioppa 7, Kuvekalovic 18, De Ninno 13, Greco 8, Del Vaglio 6, Bagdonavicius 16, Romanelli 2, Vigliotti, D’Aiello 2, Miraglia 2. Allenatore: D’Addio
Rende: Vasta, Callara 14, Commisso 28, La Neve 3, Spadafora 5, Frascati 27, Guadagnuolo, Dodaro, Scarpino 2. Allenatore: Carbone
Arbitro: Argenio di Mercogliano e Santoro di Maddaloni.
Punteggi progressivi: 23-19, 45-33, 77-55, 100-79
Ble: tiri da 2 34/53 (63,2%), da 3 8/31 (29,0%), liberi 5/9 (55,6%), rimbalzi 43 di cui offensivi 14, assist 23, perse 4, recuperate 9
Rende: tiri da 2 18/32 (56,3%), da 3 8/27 (29,6%), liberi 19/25 (76,0%), rimbalzi 30 di cui offensivi 6, assist 5, perse 12, recuperate 1

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie