www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Serie A, Napoli – Chi non muore si rivede

Il Napoli di Gattuso ritrova, dopo il periodo di crisi di febbraio, tempo per poter meditare sui propri errori ed in occasione della ventisettesima giornata di Serie A trova il Milan di Pioli

Gattuso rincontra il suo passato e alla ventisettesima giornata di Serie A, ritrova il suo Milan a San Siro. Dopo il successo contro il Bologna, il Napoli si lascia alle spalle il lungo periodo che lo ha visto impegnato in una gara ogni tre giorni. La partita contro i rossoneri è la perfetta occasione per poter avere maggiore tempo per rispolverare le metodologie dimenticate dai partenopei. Gattuso ritrova soprattutto uomini e forze fresche, grande mancanza durante il periodo di “fuoco” di febbraio. Tra i pali Ospina ritrova davanti a sé la coppia difensiva Maksimovic-Koulibaly, spalleggiata da Di Lorenzo e Hysaj. In cabina di regia Demme viene affiancato da Fabian Ruiz. In attacco spazio per i soliti Politano, Zielinski, Insigne e Mertens.

La partita

Il Napoli fin dall’inizio della partita, dimostra di avere il Milan in pugno. I rossoneri sono travolti dalla dirompente prestazione azzurra, costretti solo a respingere gli attacchi partenopei. Il Milan tiene botta, ed i partenopei non riescono a siglare il gol del vantaggio nel primo tempo. Bastano 4 minuti ai ragazzi di Gattuso, della seconda frazione di gioco, per trovare il vantaggio. La rete di Politano siglata di destro è maldestra e goffa ma riesce ad essere più efficace di quanto sembri. Dal 49’, i rossoneri alla ricerca disperata della rete del pareggio, non riusciranno mai ad impensierire realmente il portiere Ospina. Fase difensiva impeccabile e grande cinismo in attacco sono frutto di un corretto lavoro svolto durante la settimana da Gattuso e i suoi. La partita contro il Milan sancisce l’ufficiale rilancio degli azzurri nella corsa per un “piazzamento Champions“.

Il tabellino

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Dalot, Gabbia, Tomori, Theo; Tonali, Kessie (68′ Meite); Castillejo (59′ Saelemaekers), Calhanoglu (59′ Diaz), Krunic (59′ Rebic); Leao (78′ Hauge). A disposizione: A. Donnarumma, Tatarusanu, Kalulu, Kjaer, Meite, Hauge. Allenatore: Pioli.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Fabian, Demme ( Bakayoko); Politano (80′ Rui), Zielinski (75′ Elmas), Insigne; Mertens (58′ Osimhen). A disposizione: Contini, Meret, Cioffi, Costanzo, Lobotka, Zedadka. Allenatore: Gattuso.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli.

MARCATORI: 49′ Politano (N)

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie