www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Serie A – Il Napoli svolta contro il Cagliari

La Serie A riparte e il Napoli, dopo pessime prestazioni prenatalizie, cerca riscatto e rivalsa contro il Cagliari

Il Napoli, nella prima partita di Serie A del 2021, affronta alla Sardegna Arena il Cagliari di Di Francesco. Dopo le pessime prestazioni delle ultime 3 partite, avendo racimolato solo 1 punto, la sosta natalizia spera abbia donato nuove energie ai partenopei. Ancora limitati dalle assenze, mister Gattuso propone un undici non tanto diverso dalla sfida prenatalizia con il Torino. Tra i pali Ospina trova davanti la coppia Maksimovic Manolas, mentre sulla sinistra Mario Rui viene preferito a Hysaj. In cabina di regia si collocano Fabian Ruiz e Bakayoko con la linea di trequarti che ritrova sul lato sinistro Lozano dal primo minuto. Il restante degli interpreti, viene riproposto, in cerca di redenzione dopo l’imbarazzante prestazione contro i granata.

La partita

Il Napoli, avendo trovato un po’ di riposo, inizia subito bene, con un altro passo rispetto alle precedenti partite. Nonostante i pranzi ed i cenoni, gli azzurri non sono appesantiti, al contrario producono numerose occasioni da rete fin dai primi minuti di gioco. Al 25’ con una prodezza di Zielinski, in forma smagliante, la squadra di Gattuso passa in vantaggio e chiude il primo tempo sull’1-0. Se qualcuno si potesse aspettare, considerando i ben 16 tiri effettuati degli azzurri prodotti nei primi 45 minuti, un monologo azzurro, sarà rimasto sicuramente deluso. La difesa non è brillante quanto l’attacco, e tra il 55’ ed il 60’, in un totale blackout, manda al vento il vantaggio azzurro facendosi raggiungere all’ora di gioco da Joao Pedro. Cala il gelo alla Sardegna Arena, il brasiliano potrebbe aver sancito l’inizio della fine degli azzurri. Dopo esattamente 2 minuti di gioco al 62’ ci pensa nuovamente Zielinski a riportare in vantaggio i partenopei. Il polacco si dimostra nuovamente un giocatore dalle grandissime doti, capace di spostare gli equilibri in campo, la cui discontinuità è l’unico ostacolo verso la sua definitiva consacrazione. La partita è in discesa e Lozano al 74’ e Insigne su rigore all’86’, il primo della stagione e dell’anno, chiudono la pratica Cagliari per 1-4 a favore del Napoli.

Il tabellino

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Ceppitelli, Lykogiannis; Nandez, Marin; Pereiro, Joao Pedro (38′ st Caligara), Sottil; Simeone (38′ st Pavoletti). A disposizione: Vicario, Tripaldelli, Pinna, Tramoni, Pisacane, Oliva, Cerri, Boccia, Contini. Allenatore: Di Francesco

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas (42′ st Rrahmani), Mario Rui; Bakayoko (42′ st Lobotka), Ruiz; Lozano, Zielinski (32′ st Elmas), Insigne; Petagna (32′ st Politano). A disposizione: Meret, Contini, Demme, Llorente, Hysaj, Ghoulam, Cioffi. Allenatore: Gattuso

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo

MARCATORI: 25′ pt Zielinski (N), 15′ st Joao Pedro (C), 17′ st Zielinski (N), 29′ st Lozano (N), 41′ st Insigne (N, su rig.)

NOTE: Espulso al 20′ st Lykogiannis (C), per somma di ammonizioni. Ammoniti Sottil, Caligara (C), Zielinski (N)

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie