www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Sei liste a sostegno di Pio Del Gaudio, si lavora al programma. “Chi ha a cuore Caserta è il benvenuto”

Si lavora ad un programma alternativo a quello di Carlo Marino. Invito a tutti i casertani che abbiano a cuore la città e che possano contribuire con proprie idee: "Siete i benvenuti".

Si è chiuso da poco il vertice delle liste che fanno capo al candidato sindaco Pio Del Gaudio. All’incontro hanno preso parte Sebastiano Cosentina (CaserTiamo), Mario Pagliaro (Caserta nel Verde), Raffaele Pizzo (Nazionalisti Italiani), Maurizio Pontillo (Caserta Tu), Giuseppe Serao (Autonomi e Partite Iva), Giuliana Sorà (Federazione Italia) oltra allo stesso candidato sindaco. Si è trattata di una riunione operativa per definire la strategia da mettere in campo per il prosieguo della campagna elettorale.

All’unanimità i rappresentanti delle liste hanno ribadito la necessità di continuare a lavorare alla costruzione di un programma alternativo a quello dell’attuale sindaco Carlo Marino che prenda le mosse dalle esigenze e dalle criticità della città. “Ambiente e politiche di risanamento serie, occupazione, sicurezza e normalità, rappresentano le direttrici lungo le quali dobbiamo muoverci – hanno sottolineato all’unisono i rappresentanti delle liste – Caserta deve recuperare il suo protagonismo attraverso la casertanità, sentimento che, purtroppo, negli ultimi anni e scomparso”.

I rappresentanti delle liste hanno ribadito come il progetto Del Gaudio vada avanti in maniera decisa facendo proprio “dell’orgoglio di essere casertani, la sua bandiera”. “Lo abbiamo visto con il governo nazionale – hanno chiosato – è possibile costruire aggregazioni eterogenee purché si metta al centro un progetto di governo e si fissino gli obiettivi che si intende raggiungere. Con il dottore Del Gaudio vogliamo che Caserta torni ad essere una città normale, vivibile, sicura, a misura di bambino come di anziano. Una città in cui i servizi siano un diritto non una benevola elargizione.

È su questi temi che siamo disponibili a ragionare con tutti a prescindere dalle appartenenze. Solo se mettiamo davanti a tutto il senso di rivalsa che ha la città possiamo fare il bene di Caserta. Ci appelliamo a tutti i casertani che hanno questo stesso sentimento, ad unirsi a noi e contribuire alla rinascita della nostra meravigliosa città”. Un nuovo incontro sul programma è fissato per venerdì.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie