www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Scuola post Covid-19. Magliocca, a settembre fino a 4 turni nelle scuole del casertano

Il presidente Magliocca: "Siamo in attesa dei fondi UE per ridisegnare l'anno scolastico"

È l’articolo 7 TerMisure urgenti per interventi di riqualificazione
dell’edilizia scolastica” del nuovo Decreto Legge 8 aprile 2020, n. 22, recante “Misure urgenti sulla regolare conclusione e l’ordinato avvio dell’anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato, nonche’ in materia di procedure concorsuali e di abilitazione e per la continuità della gestione accademica” a stabilire che le scuole di ogni ordine e grado saranno sotto la responsabilità dei presidenti delle Provincie e dei Sindaci, in qualità di commissari straordinari, per quanto riguarda le nuove misure di adeguamento post emergenza sanitaria da Covid-19.

A Caserta e provincia, come purtroppo è noto, sono diverse le scuole di ogni ordine e grado a non poter garantire uno stato generale di sicurezza. Fino a poco tempo fa l’attenzione era rivolta completamente alle condizioni di staticità degli edifici scolastici. Oggi i problemi di edilizia riguardano anche i criteri fondamentali per il distanziamento sociale.

È una lotta contro un virus invisibile, ma lo è anche contro i cattivi usi nella gestione della “cosa pubblica“. Si prospettano, infatti, a causa delle condizioni in cui versano alcuni edifici scolatici, orari di lavoro e lezione fino a 4 turni giornalieri. A farlo sapere è il presidente della Provincia di Caserta, Giorgio Magliocca. “Siamo in attesa – ha detto il presidente Magliocca – del protocollo dei ministeri dell’Istruzione e della Salute per iniziare le verifiche agli istituti scolastici e preparare gli interventi“.

Si tratta – come ha dichiarato – di una programmazione di interventi delineata proprio dai vertici governativi. Bisognerà, però, accedere anche a dei fondi già disposti in capitolati di spesa destinati alle provincie. Per farlo il Governo chiede un accredito da parte degli Enti, e l’Ente Provincia di Caserta si è già messo in moto.

Ci siamo accreditati alla piattaforma del Ministero per accedere ai finanziamenti provenienti dall’Unione Europea – dice Giorgio Magliocca – che solo la scorsa settimana sono stati messi a disposizione con una apposita procedura di richiesta per l’assegnazione. Una volta fatto ciò, dovremo sentire i dirigenti scolastici“.

La tua pubblicità su Gazzetta di Caserta

Ma per avere certezza su quelli che saranno i veri e propri turni da sostenere bisognerà aspettare le direttive ministeriali in materia di sicurezza. “Solo dopo i protocolli ministeriali – chiarisce il Presidente della Provincia – capiremo come organizzare i turni e cosa fare con le scuole. Non tutte subiranno le turnazioni, però non mancheranno le grandi scuole in cui dovremo organizzare dai 2 ai 4 turni al giorno per gestire il flusso di ingressi“. Non resta che attendere.

Eppure anche le tempistiche ad oggi sono abbastanza incerte. Non è ancora chiaro quando saranno disponibili le direttive, così come i finanziamenti. Per le direttive si pensava dovessero arrivare sui tavoli di Sindaci e Presidenti di Provincia tra venerdì e sabato, ma da quanto riferito da Giorgio Magliocca arriveranno entro lunedì e in tempi brevi potrà disporre gli interventi necessari per tutti gli istituti scolastici della provincia di Caserta.

Per quanto riguarda, invece, l’edilizia scolastica, al di là dell’attuale emergenza sanitaria, dall’Ente provinciale non sembrano arrivare segnali positivi. Con i fondi attualmente disponibili non si risolverebbe nessuna problematica di quelle già note.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie