www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Scacco alla banda di rumeni rei di diversi furti d’auto nelle province di Caserta, Napoli, Isernia e Cosenza

Emesse misure cautelari nei confronti di 10 persone.

I Carabinieri della Compagna di Santa Maria Capua Vetere hanno dato esecuzione, nella province di Caserta ed Arezzo ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di 10 persone (3 sottoposte alla custodia in carcere, 1 agli arresti domiciliari, 6 all’obbligo di dimora), ritenute responsabili di diversi episodi di furto aggravato in concorso.

Il provvedimento cautelare costituisce l’esito di un’articolata attività investigativa, coordinata da questa Procura e condotta dalla Stazione Carabinieri di Grazzanise tra il mese di marzo 2018 ed il mese di settembre 2019 che, attraverso intercettazioni telefoniche, acquisizione di tabulati telefonici, servizi di osservazione, pedinamento e controllo, acquisizione delle dichiarazioni delle parti offese dai reati, ha consentito di riscontrare l’esistenza di un gruppo di cittadini rumeni dediti alla commissione di furti, perpetrati nella fascia oraria notturna nelle province di Caserta, Napoli, Isernia e Cosenza, principalmente ai danni di locali nei quali erano stoccati materiali, stabilimenti industriali e concessionari di autovetture; accertare le responsabilità degli indagati ai quali sono stati contestati otto furti, nonché delineare le dinamiche di consegna del materiale di provenienza delittuosa (attrezzatura ad uso industriale, veicoli, supporti elettronici ed informatici, bestiame) a soggetti originari della provincia di Caserta che li ricettavano.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie