www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Regionali 2020. Mariano Scuotri ci pensa

Ventun’anni, Consigliere Comunale di Aversa, punto di riferimento dei giovani di area renziana anche oltre la Campania e adesso possibile candidato alle Regionali 2020. Un’esperienza a cui pochi avrebbero detto di si, eppure Mariano Scuotri non si perde d’animo.

A detta del giovane consigliere comunale non si tratterebbe di una scelta di candidatura. Per lui è aver dato solo una disponibilità. “Più che scegliere di candidarmi – ha dichiarato Mariano Scuotri – ho dato al momento una disponibilità al Partito e ai sui referenti nazionali e regionali“.

Infatti, dopo la raccolta firme e di finanziamenti promossi dai sostenitori di Scuotri, il Partito di Matteo Renzi dovrà ben valutare quanto lecita sia la sua candidatura a Consigliere Regionale. Dunque, se la candidatura di Scuotri dovesse andare in porto – e ad augurarglielo sono in molti nonostante le critiche e le polemiche interne al partito – tanti sarebbero i punti su cui il giovane politico vorrebbe lavorare.

Innanzitutto – dice – a presentarsi agli elettori è un team che vede in me, e per questo li ringrazio, la sintesi di un percorso politico iniziato alcuni anni fa con l’area Giachetti per le primarie del Partito Democratico in provincia di Caserta. Ci siamo divertiti e se penso al risultato ottenuto sono sicuro che a muoverci stavolta sarà lo stesso entusiasmo. Oggi siamo quasi tutti in Italia Viva e tra di noi abbiamo continuato il percorso da cui siamo partiti. Per quanto riguarda i temi, poi, è giusto iniziare con l’imporci tra gli obbiettivi la “crescita” prima di ogni altra cosa. Il confronto sui temi – continua Scuotri – è ancora aperto, ma già da ora so che occorre riportare nell’ordinario lo straordinario. Si deve proseguire sul solco tracciato dal Presidente uscente Vincenzo De Luca. Si tratta della pratica della buona Amministrazione pubblica, che ha distinto e continuerà a distinguere sicuramente anche noi in Regione e in Provincia di Caserta”.

Si assiste all’inizio, se non proprio al prosieguo, di un percorso costruito da amici di tutte le età, proprio per questo salta all’occhio il vasto elettorato, specialmente giovane, a cui Mariano Scuotri si rivolge. Ecco perché, continuando sui temi e le iniziative che il potenziale candidato intende intraprendere, è evidente come ci si voglia impegnare sia per i giovani che per il resto della popolazione allo stesso tempo.

Per quanto riguarda i giovani – prosegue -, si deve mutuare l’ottimo lavoro di De Luca sul trasporto scolastico gratuito fino ai 26 anni, arrivando alla connettività internet per i ragazzi e le loro famiglie. Sto perciò approfondendo sia le soluzioni finanziare che quelle tecnologiche. Durante quest’emergenza abbiamo e stiamo capendo l’importanza dello smart working, ma proprio in vista di una didattica in virtuale dobbiamo lavorare sui limiti di socialità. Per il resto – conclude – mi focalizzerò sui limiti alla  crescita e allo sviluppo della Provincia di Caserta. Ad esempio, la vecchia Alifana, la ferrovia che da Piedimonte Matese, passando per Santa Maria C. V. ed Aversa congiungeva l’alto casertano alla città di Napoli, passando per l’agro aversano“.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie