www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Reddito di Cittadinanza, denunciati 84 furbetti nel casertano

Nelle indagini scoperti 5 soggetti appartenenti o vicini alla criminalità organizzata e 52 con precedenti per reati comuni.

I Carabinieri del comando provinciale di Caserta hanno denunciato all’Autorità giudiziaria 84 persone che avevano percepito il Reddito di Cittadinanza senza averne titoli. Inoltre altre 18 persone sono state segnalate a INPS per la relativa sospensione per averne perso il diritto in quanto destinatari di misure cautelari personali o colti mentre prestavano attività lavorativa.

Durante le relative indagini e con l’esame incrociato dei dati in possesso è stato possibile evidenziare varie irregolarità nelle procedure di dichiarazione del possesso dei requisiti.

In particolare, sono state rilevate e contestate:

  • la ricezione del Reddito pur in presenza di sentenze definitive di condanna per reati per i quali è invece prevista la decadenza del beneficio;
  • la presentazione di false dichiarazioni relative a residenze fittizie, allo scopo di sottacere gli altri componenti del nucleo famigliare percettori di reddito o titolari di beni immobili;
  • irregolarità sul territorio nazionale da parte di cittadini stranieri o la mancanza del requisito dei 10 anni di residenza in Italia.

Tra le posizioni emerse figurano 5 soggetti appartenenti o attigui alla criminalità organizzata e 52 con precedenti per reati comuni.

Sono state avviate le procedure per la sospensione e la revoca con effetto retroattivo del Reddito di cittadinanza indebitamente percepito, per un ammontare di circa 500.000 euro.

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie