www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Raccolta delle arance e Street art in villa Giaquinto. Fine settimana ricco di eventi per i minori stranieri

I giovani migranti felici di contribuire alla crescita del territorio. Saranno presenti anche gli Scout e l’Amministrazione comunale.

Doppio appuntamento questo fine settimana in villetta Giaquinto a Caserta per i minori stranieri non accompagnati, ospiti delle strutture di accoglienza di Cidis. Dopo il successo di sabato scorso dedicato alla piantumazione degli arbusti, i beneficiari del progetto SAI saranno infatti protagonisti di due nuovi eventi nell’ambito del programma LGnet.

Sabato 5 febbraio, a partire dalle ore 9:30, saranno coinvolti nella raccolta delle arance amare promossa dal comitato per Villa Giaquinto. Si tratta di una iniziativa di solidarietà, che fa parte di una più ampia campagna di gestione dal basso dei beni comuni, finalizzata a rendere fruibile a tutti un parco pubblico.

Domenica 6 febbraio, sempre alle ore 9:30, spazio alla creatività con la realizzazione di un murales lungo le pareti che costeggiano la pista di pattinaggio. All’iniziativa, promossa dalla cooperativa sociale ‘Credito senza confine’ – di cui è referente Hasnae Guettaya – parteciperanno anche gli Scout di Caserta che svolgeranno attività di animazione e intrattenimento.

Saranno presenti anche alcuni rappresentanti del Comune, in qualità di ente capofila del progetto LGnet, finanziato dal Ministero dell’Interno. ‘Metti i pattini alla tua creatività. Migliora la tua città con la tua immaginazione’, questo lo slogan dell’evento che vedrà grandi e piccoli, italiani e stranieri, cimentarsi con la street art. Due iniziative di grande impatto sociale che consentiranno ai minori stranieri non accompagnati che vivono a Caserta di fare un ulteriore passo in avanti sulla strada dell’integrazione e dell’inclusione sociale per sentirsi parte attiva della comunità e contribuire alla crescita e allo sviluppo del territorio. Proprio da loro, giovanissimi migranti che vivono e studiano a Caserta, è partito in queste ore l’appello alla cittadinanza a partecipare numerosa ai due eventi. Due grandi occasioni di dialogo, cooperazione interculturale e confronto.