www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Primi temporali e strade isolate senza corrente da giorni. I residenti del quartiere pronti alla diffida

A Capodrise i residenti del quartiere periferico di Via San Pietro e Via Gramsci sono sul piede di guerra, bastano i primi temporali estivi e la zona resta isolata e senza corrente. Infatti dalle ore 15 di domenica è venuta a mancare la fornitura elettrica causando enormi disagi ai cittadini, una zona in cui abitano disabili, anziani e bambini e quindi a maggiore rischio.

Tutte le traverse di Via San Pietro e Via Gramsci lamentano tuttora ancora la mancanza di energia elettrica, che solo nella tarda serata di ieri era stata riattivata per qualche ora. Nonostante i vari solleciti inoltrati all’Enel ed alla Polizia Locale, la situazione non sembra sbloccarsi ed i cittadini si sentono abbandonati a se stessi, sia dell’Ente fornitore che dall’amministrazione comunale, che sembra sorda e latitante verso problemi quotidiani che si presentano con frequenza nel rione. Una zona della città che meriterebbe maggiore attenzione dal Comune visto che già in estate puntualmente, come ogni anno, si sono presentati problemi di natura ambientale ed igienica, infatti l’amministrazione non hai predisposto ad esempio un servizio di derattizzazione di comune accordo con l’ASL visto che nella zona essendo presenti molti appezzamenti di terreno è popolata da animali ed insetti di ogni genere.

Primi temporali e strade isolate senza corrente da giorni. I residenti del quartiere pronti alla diffida

I cittadini ora vogliono passare ai fatti inoltrando una diffida sia all’Enel che al Comune visto che non è la prima volta che alle prime piogge la zona resta isolata, e per questo motivo vogliono tutelarsi e magari porre il problema ufficialmente all’attenzione degli organi preposti. Per non parlare poi della sicurezza della zona che vede queste strade tra le più colpite da furti ed atti vandalici, essendo una zona periferica della cittadina il Sindaco dott. Angelo Crescente e l’amministrazione comunale dovrebbero porre maggiore attenzione alle richieste dei residenti che lamentano l’assenza di interventi concreti.

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie