www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Petrenga, soddisfazione per candidatura Unesco via Appia Antica “Non sia ennesimo annuncio. Servono impegni concreti”

“L‘annuncio del Ministro della Cultura Franceschini dell’avvio dell’iter della candidatura di Via Appia Antica, nel percorso integrale da Roma a Brindisi e comprensivo della variante traianea, per l’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco, è senza dubbio una notizia che accogliamo positivamente.

Tutto ciò che va nel senso della valorizzazione, tutela e promozione del patrimonio archeologico, architettonico e artistico non può che vederci d’accordo. Basterebbe ricordare che fin dal 2004 nella parte riguardante il territorio casertano sono personalmente impegnata in una battaglia per la riqualificazione e la tutela di questo storico asse viario, su cui sorgono altrettanti importanti siti archeologici e architettonici.

Quello di cui mi auguro, però, è che non si tratti dell’ennesimo annuncio a cui non seguano interventi e decisioni per evitare che Via Appia Antica sia aggredita dal degrado e dall’abbandono. L’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco deve piuttosto essere l’occasione per avviare un serio piano di valorizzazione, che può avere importanti risvolti sul fronte turistico e quindi economico. A questo deve lavorare il ministro Franceschini, passando dagli annunci ai fatti. Su questo il ministro sappia fin da ora che non faremo sconti, perchè il tempo delle promesse e degli annunci è finito”. – lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Giovanna Petrenga.