www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Orti didattici con gli abbonati alla Reggia di Caserta

Prendersi cura del patrimonio verde, assegnati agli abbonati gli orti didattici del Parco Reale della Reggia di Caserta. I più fedeli visitatori del Museo diventano tutor dei bambini del progetto Horticultura.

Essere protagonisti della salvaguardia e della valorizzazione del patrimonio della Reggia di Caserta diventando angeli custodi dei bambini del progetto Horticultura. La Reggia di Caserta ha consegnato piccoli spazi verdi agli abbonati nel Parco Reale. A seguito di avviso pubblicato nel giugno scorso, sono stati selezionati i sei abbonati assegnatari degli orti nell’area del quartiere dei Liparoti nell’ambito del progetto “HortiCultura – I bambini coltivano il museo: spazi verdi educativi nei siti MiC” sostenuto dall’impresa sociale Con I Bambini – Fondo per il Contrasto della Povertà Educativa minorile.

HortiCultura prevede la realizzazione di orti didattici, curati da bambini delle classi elementari, in alcuni dei luoghi di cultura più significativi della Campania: oltre alla Reggia di Caserta, il Parco archeologico di Pompei, il Museo archeologico dell’antica Capua e l’Anfiteatro campano, nonché con il Museo archeologico atellano. L’iniziativa è finalizzata al contrasto alla povertà educativa e alla promozione di buone prassi. All’interno del Complesso vanvitelliano il progetto ha contribuito anche al recupero di uno spazio fino a poco tempo fa abbandonato: l’area verde del quartiere dei Liparoti.

La Reggia di Caserta, consapevole del grande valore della partecipazione attiva delle comunità alle politiche di sviluppo e salvaguardia dei luoghi della cultura, ha voluto coinvolgere in questo ambizioso piano di valorizzazione anche gli abbonati per favorire lo scambio e il confronto intergenerazionale con i piccoli beneficiari del progetto. I più fedeli visitatori del Museo saranno “tutor” dei bambini, cui potranno insegnare non solo le pratiche della coltivazione ma soprattutto farsi interpreti dell’amore e del rispetto per questi luoghi. L’attività ha come obiettivi, infatti, favorire attività educative e ricreative, promuovere la socializzazione tra generazioni diverse, concorrere all’inclusione sociale, accrescere la sensibilità nei confronti del patrimonio culturale e dell’attività di cura del proprio ambiente di vita.

Gli abbonati selezionati sono Fortunata Canta, Giovanni Papa, Silvana Lucibello, Giuseppe Pellegrino, Francesco Mingione e Angelo Palmieri. A loro sono stati consegnati i piccoli appezzamenti di terreno da coltivare insieme agli alunni della scuola elementare “Calcara” di Marcianise. Armati di semplici attrezzi ma soprattutto di tanto amore per il Parco Reale e di voglia di fare, i nostri abbonati sono all’opera per far germogliare e crescere, con i bambini, gli orti didattici della Reggia di Caserta.

L’iniziativa è in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 Istruzione di qualità, Consumo e produzione responsabile, Salute e benessere, Vita sulla terra.​​

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie