www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Addio Nicolò, che la terra ti sia lieve

Maurizio Gasparri: "Perdo un amico esempio di buona politica"

Triste giornata ieri per Caserta, è venuto a mancare Nicolò Antonio Cuscunà, storico rappresentante della destra sociale casertana, per tutti Nicolò. Nato a Villa San Giovanni (Reggio Calabria) 69 anni fa, padre carabiniere, una vita nel Fronte della Gioventù e nel Movimento Sociale Italiano, di area e amore Almirantiano.

Nicolò, nonostante il suo viscerale amore per Caserta, non ha mai dimenticato le sue origini calabresi, lì dove ogni estate ritornava con la sua moglie, amica, compagna di pensieri e musa ispiratrice, signora Alberta.

Accademia di belle arti, docente, leale e galante, ferrigno e giusto, è stato anche rispettato consigliere comunale a Caserta. Due volte parlamentare, nel 1994 e nel 1996 nelle fila di Alleanza Nazionale, componente della 10^ Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo, sue, tra le altre, le proposte di Legge su “Norme sulla riabilitazione per mezzo del cavallo e istituzione dell’Albo professionale nazionale dei tecnici ippoterapeuti” e quella per la “Istituzione dell’Università degli studi di Caserta Ferdinando IV“.

Una vita spesa per i meno abbienti e per chi non aveva voce, i suoi insegnamenti hanno “prodotto” tanti giovani politici di destra nel casertano. Adorava i figli Giuseppe, Rossella Anna e Francesca Paola. Amava la campagna, gli animali, le cose di una volta. Spesso, di mattina, amava andare nel suo piccolo casale in montagna a pochi chilometri dal centro di Caserta, dove si sedeva su una panca in legno a contemplare. I funerali del caro Nicolò si terranno in Caserta alle 15 di domani, lunedì 10 gennaio, presso la chiesa del Buon Pastore.

Il comunicato stampa della famiglia

“Con la dignità di sempre, tipico di chi sa stare al suo posto, si è spento l’onorevole Nicolò Antonio Cuscunà, già parlamentare di Alleanza Nazionale. Ne danno il triste annuncio la moglie Alberta Farina, i figli Giuseppe Antonio, Rossella Anna, Francesca Paola. Da oggi Caserta ha perso un punto di riferimento, un politico per cui aveva ancora senso credere nella politica fatta di valori, ideali, identità e senza compromessi.” – Addetta stampa On. Prof Nicolò Cuscunà Livia Iervolino –

Maurizio Gasparri: “Perdo un amico, esempio di buona politica”

Maurizio Gasparri

“Ricordo con grande commozione Nicolò Cuscunà, militante della destra casertana, poi infaticabile creatore di politica e di presenze sul territorio, deputato di Alleanza Nazionale per due legislature. Nicolò ci ha lasciato a 69 anni, rimanendo sempre coerente nel rappresentare i valori della famiglia e di una autentica socialità. Lui come tanti ha scelto da ragazzo di rappresentare con passione grandi ideali ed è stato sempre attento ai valori della cultura e dell’ambiente.

Presente giovanissimo nelle assemblee locali, ha partecipato attivamente al processo di modernizzazione della destra. Legatissimo alla sua famiglia, alla quale va il pensiero e l’abbraccio, Nicolò va ricordato tra gli esempi della buona politica, fatta con dedizione e umiltà. A lui mi ha legato una sincera e forte amicizia. Domani lo saluteremo a Caserta”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA