www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Mondragone, tassa rifiuti aumentata del 60%. L’opposizione: “Vergogna, + 2,5 milioni di euro in 4 anni”

"Pacifico e la maggioranza composta dagli uomini di Zannini hanno aumentato il servizio rifiuti di circa 2.500.000,00 € in soli quattro anni!"

L’immondizia del sindaco Pacifico travolge Mondragone: dal 2017 ad oggi la percentuale di aumento delle bollette dell’immondizia – in media – è pari a circa il 60%, ovvero il primo cittadino Virgilio Pacifico e la maggioranza composta dagli uomini del consigliere regionale Giovanni Zannini hanno aumentato il servizio rifiuti di circa 2.500.000,00 € in soli quattro anni!

Con una puntuale nota al vetriolo, i consiglieri comunali di centro destra – Valerio Bertolino, Pasquale Marquez, Alessandro Pagliaro, Antonio Pagliaro e Giovanni Schiappa – dopo aver già avvisato i Mondragonesi nei primi mesi di quest’anno e contestato aspramente scelte e costi durante la scorsa stagione estiva, ora urlano contro i risultati della cattiva amministrazione nel settore.

Stiamo denunciando questa vergogna da quasi un anno e, al di là delle chiacchiere che continuano ad utilizzare per giustificare l’ingiustificabile, tutto ciò rimane il frutto di una spregiudicata gestione della raccolta con troppe procedure di affidamento di servizi correlati allo smaltimento che, invece di migliorare le condizioni ambientali e di vivibilità del territorio, hanno letteralmente peggiorato l’immagine della città e delle sue periferie dall’ultimo anno della precedente amministrazione comunale all’ultimo anno del sindaco Virgilio Pacifico e della sua amministrazione.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie