www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Mondragone, successo per la prima edizione della Giornata Nazionale in Memoria delle Vittime delle marocchinate

Si è svolta ieri, 18 maggio 2021, in sessanta comuni italiani, la prima edizione della Giornata Nazionale in memoria delle Vittime delle Marocchinate. La manifestazione, organizzata dall’Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate, vuole ricordare le donne e gli uomini che, nel 1943-1944, subirono le violenze perpetrate dalle truppe coloniali francesi, passate alla storia con il termine “marocchinate”.

Finalmente abbiamo rotto il muro del silenzio che durava da 77 anni – dichiara Emiliano Ciotti, presidente nazionale dell’ANVM – ringraziamo i cittadini, le associazioni, gli amministratori locali, che hanno condiviso questo progetto e hanno contribuito al grande successo dell’evento. L’iniziativa patriottica si è svolta in oltre 60 città italiane – conclude Ciotti – manifestazioni pacifiche durante le quali abbiamo chiesto alle amministrazioni comunali di intitolare vie e piazze alle Vittime delle marocchinate. Furono migliaia le donne e gli uomini violati dai coloniali francesi. Dopo tanti anni, dobbiamo restituire onore e dignità alle vittime di questo scempio.”

Anche a Mondragone in loc. Pescopagano si è tenuta la celebrazione presieduta dall’avvocato Emilio Pagliaro socio dell’A.N.V.M. Pagliaro ha voluto ringraziare tutti coloro hanno raccolto l’invito a partecipare alla manifestazione: la Croce Rossa unità territoriale di Mondragone, la Protezione Civile, la Guardia Costiera Capitaneria di Porto di Mondragone, le associazioni Comitato pro Torre di Pescopagano e Associazione Quartiere di Pescopagano, il parroco Don Paolo della parrocchia di San Gaetano Thiene di Pescopagano, l’on. Marco Nonno, il consigliere comunale Giovanni Schiappa, il componente dell’Associazione Pro Torre di Pescopagano Gianni Gargiulo e il prof. Pasquale Schiappa.

Inoltre Pagliaro ha voluto precisare “Ho invitato ufficialmente anche il sindaco Pacifico e l’amministrazione comunale di Mondragone, invito notificato tramite protocollo PEC dell’ente chiedendo patrocinio morale, ma non hanno dato risposta, non facendo pervenire sul luogo dell’evento nemmeno una pattuglia della Polizia Municipale, boicottando completamente la cerimonia“.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie