www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Mondragone Bene Comune: “Ma la “nuova” Assessora all’Ambiente ha qualche idea per ridurre i rifiuti?”

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) consiste in una elaborata campagna di comunicazione ambientale che intende promuovere una maggiore consapevolezza nei cittadini sulle quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli, agendo in primo luogo sulla prevenzione con azioni indirizzate a tutti gli attori della società, a partire dei singoli cittadini.

Le azioni attuate durante la SERR vanno impostate secondo la regola “3R” (ovvero: Riduzione, Riuso e Riciclo) in base alla quale la riduzione dei rifiuti dovrebbe essere sempre la prima opzione, attraverso una rigorosa prevenzione e riduzione alla fonte. La seconda opzione, in ordine, è il riutilizzo dei prodotti, che comprende anche la preparazione per il riutilizzo, e la terza è il riciclo dei materiali.

La SERR giunta quest’anno alla tredicesima edizione, continua a coinvolgere attivamente la cittadinanza europea, invitando ognuno a fare la propria parte. 12.489 sono le azioni che quest’anno verranno realizzate in tutta Europa tra il 20 e il 28 novembre 2021. L’Italia si presenta nuovamente come uno dei Paesi più attivi per la riduzione dei rifiuti, grazie a ben 4.752 azioni (quasi 1300 in più rispetto all’edizione passata, che però aveva risentito maggiormente della situazione pandemica). Un risultato straordinario, che permette di riunire in un’unica campagna di sensibilizzazione internazionale Cittadini, Pubbliche Amministrazioni, Imprese, Associazioni e istituti scolastici attenti alle tematiche ambientali.

Dalla nuova Assessora all’Ambiente non potevamo certamente aspettarci grandi iniziative (visto il poco tempo trascorso dal suo insediamento) sul fronte della riduzione dei rifiuti (e della raccolta differenziata), ma almeno qualche proposta, qualche idea programmatica sul fronte delle “3R”. Per il momento, oltre a dichiarare il suo moderato ottimismo, la “nuova Assessora” non ha detto molto altro. Né sui rifiuti né sul servizio idrico e men che mai sui tanti problemi ambientali che affliggono la nostra città. Mentre da noi tutto resta immobile (anche se gli assessori cambiamo), moltissime sono invece le comunità circolari che si attiveranno durante la SERR 2021. Il tema di quest’anno intende proprio coinvolgere le comunità locali in azioni concrete per un futuro più green.

L’obiettivo ultimo è quello di spingere a modificare i comportamenti riguardanti i modelli di consumo individuali e collettivi, variando le abitudini di produzione dei rifiuti anche in virtù degli obiettivi dell’Agenda 2030. Le azioni della SERR 2021 potete scoprirle in questo database oppure sulla mappa. Per il momento non abbiamo rinvenuto alcuna iniziativa relativamente alla nostra città, al netto di una “iniziativa bancaria” (e salvo azioni che ci siano sfuggite): https://ewwr.eu/actions-db/?filter_country_and_regions=italy-campania. Ma vogliamo comunque sperare che qualche scuola possa nei prossimi giorni ancora intervenire ed organizzare qualcosa https://www.mite.gov.it/pagina/settimana-europea-la-riduzione-dei-rifiuti.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie