www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Mondragone, i Carabinieri festeggiano la Celeste Patrona dell’Arma “Maria Virgo Fidelis”

Ieri, lunedì 22 novembre il Reparto Territoriale Carabinieri di Mondragone (CE) ha celebrato la Celeste Patrona dell’Arma “Maria Virgo Fidelis”, l’80° Anniversario della Battaglia di Culqualber” e la “Giornata dell’Orfano”, presso la chiesa della Parrocchia “San Gaetano da Thiene” di Mondragone-Pescopagano, presieduta dal Parroco Don Paolo CAROLO.

La cerimonia, ha avuto carattere interno al fine di contenere le presenze e il diffondersi dell’epidemia in atto ed è stata estesa agli appartenenti alle categorie Vittime del dovere in vita e familiari di quelle decedute, congiunti dei militari caduti, rappresentanti dell’Arma in congedo e a vedove e orfani assistiti dell’O.N.A.O.M.A.C. del comprensorio di Mondragone, Castel Volturno e Francolise.

Nonostante, per impegni episcopali, il Vescovo della Diocesi di Sessa Aurunca, S.E. Orazio Francesco Piazza, si trovasse fuori sede ha fatto giungere il suo affettuoso e personale augurio a tutti i Carabinieri, in servizio e in Congedo, testimoniando la vicinanza delle più alte Autorità religiose del territorio domitiano e sempre una particolare attenzione all’Arma, alle sue donne e ai suoi uomini impegnati nel diuturno, silenzioso servizio istituzionale al servizio del cittadino.

Il Parroco Don Paolo CAROLO nell’Omelia ha fatto riferimento alla Fede che oltre ad essere il motto dell’Arma avvicina a Maria sottolineando che l’impegno dell’Arma, soprattutto nelle periferie è garanzia di dignità umana e legalità.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie