www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Maurizio Del Rosso (Gianpiero Zinzi per Caserta): Beni confiscati altra pagliacciata della Giunta Marino

Siamo d’accordo sul riuso dei beni confiscati e auspichiamo che anche a Caserta si possa presto contare su buone pratiche di valorizzazione dei beni confiscati alla criminalità. Il bando scadeva a gennaio e grazie alla proroga è possibile presentare progetti fino al 28 febbraio, ma riteniamo che il Comune sia in grave ritardo.

Auspichiamo che l’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, sia più tempestiva del Comune di Caserta, in quanto arrivare a poche settimane dalla scadenza del bando senza aver ancora acquisito i beni e attuato una coprogrammazione con gli Enti del Terzo Settore, appare una vera e propria presa in giro alla città, sempre più alla deriva.

I beni confiscati, per il loro valore simbolico, vanno utilizzati in risposta ai bisogni della collettività e non a fronte di interessi particolaristici! – Maurizio Del Rosso, Consigliere comunale, Gianpiero Zinzi per Caserta.

Il Comune di Caserta chiede di acquisire tre beni confiscati alla criminalità organizzata