www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Marco Cerreto (Fratelli d’Italia): “Vergognoso ciò che sta accadendo con l’esame da avvocato”

Quello che sta avvenendo per gli adempimenti propedeutici all’esame di avvocato è semplicemente vergognoso, come è vergognoso che un sistema informatico di un ministero come quello della Giustizia di un paese come l’Italia faccia acqua da tutte le parti. Tanti aspiranti avvocati stamane hanno scoperto di essere stati convocati per l’esame a Salerno o in Calabria, altri andavano a registrarsi e si aprivano schede di altri aspiranti avvocati con i dati sensibili in vista e addirittura modificabili, in spregio alle norme europee e nazionali sulla tutela dei dati personali e la tutela della privacy. A Santa Maria Capua Vetere la commissione era stata allertata ma nulla si è potuto fare perché il sistema informatico è praticamente collassato.”

L’avv. Marco Cerreto commissario provinciale di Fratelli d’Italia prosegue – “A pagare non possono essere i praticanti avvocati, ancora una volta parte lesa di un sistema rettò da incapaci. Il ministro Cartabia dovrà rispondere in parlamento e andare a fondo su questa triste vicenda che rischia di far perdere altro tempo a giovani professionisti ormai esasperati oltre che dalla Pandemia anche dalla gestione dilettantesca dei sistemi informatici del ministero della Giustizia“.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie