www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Mancate assunzioni Categorie Protette. Centri per l’Impiego nel mirino di Cisas

Pervengono allo Sportello del Cittadino-Cisas continue lamentele per mancate assunzioni di disoccupati appartenenti alle Categorie protette. Numerosi sono i mutilati ed invalidi che, da anni, aspettano una qualsiasi assunzione presso aziende private o pubbliche. Si sperava che – con la Legge 68/1999, entrata in vigore un anno dopo – si sarebbero potute incrementate le assunzioni dei Mutilati ed Invalidi delle varie categorie rispetto alla precedente Legge 482, che – per tanti anni – aveva gestito la materia anche con un’apposita Commissione, che si interessava del Collocamento Obbligatorio, rileva la Cisas.

Purtroppo, nel tempo, le assunzioni di disoccupati appartenenti a categorie benemerite non sono state affatto incrementate ma ridotte, nonostante la creazione dell’ANPAL e dell’INAIL, che avrebbero dovuto creare maggior occupazione e miglior controllo, cosa che non sembra essersi verificata.

Nessuno sa quante siano state le assunzioni di elementi appartenenti alle categorie protette e se effettuate, gestite dai vari Centri per l’Impiego esistenti nel territorio provinciale.

Lo Sportello del Cittadino-Cisas effettuerà i dovuti interventi al fine di verificare la reale occupazione di invalidi e mutilati, appartenenti alle varie categorie protette.

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie