www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Macerata Campania. Non accetta fine del rapporto, 20enne minaccia di morte la ex e colpisce il padre con mazza da baseball

Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Macerata Campania hanno tratto in arresto A.R., 20enne con precedenti penali originario di Marcianise, gravemente indiziato di atti persecutori, minaccia aggravata, danneggiamento, violenza privata e lesioni personali aggravate, ai danni dell’ex fidanzata 17enne e dei suoi familiari.

Motivato da ingiustificata gelosia e dal rifiuto di accettare la fine del loro rapporto, il 20enne perseguitava la ex, appostandosi presso la sua abitazione e innanzi alla sua scuola, danneggiando la finestra della dimora e la porta d’accesso, minacciando ripetutamente la ragazza di ucciderla, giungendo persino ad intimidire i familiari della ragazza. L’escalation violenta culminava nell’aggressione ai danni del padre di quest’ultima che, il 23 aprile scorso, alla guida della propria auto, veniva inseguito e costretto a scendere dalla stessa dopo un intenzionale tamponamento e, poi, colpito ripetutamente al capo con una mazza da baseball.

Il provvedimento rientra nell’ambito della prioritaria azione di contrasto operata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per la repressione del dilagante fenomeno della violenza di genere e domestica, a tutela delle persone vulnerabili.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie