www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Lista esclusa del Sindaco uscente a Cellole: fissata per domani 28 agosto udienza davanti al TAR

La decisione tra venerdì e sabato

Si conoscerà tra venerdì e sabato il ricorso presentato dalla lista del candidato sindaco uscente, Cristina Compasso, esclusa nei giorni scorsi dalla competizione per il rinnovo del consiglio comunale e per l’elezione del nuovo sindaco di Cellole a causa di un ritardo nella presentazione della lista.

La sottocommissione elettorale circondariale di Sessa Aurunca, infatti, aveva ricusato la lista Cellole nel cuore e il candidato sindaco ad essa collegato, Cristina Compasso, per vizi formali nella documentazione presentata. La lista di Compasso ha presentato ricorso assistita dall’avvocato Attilio Compasso.

La discussione davanti al TAR, in questi casi, è molto rapida: il ricorso deve essere presentato entro tre giorni cosi come un eventuale ricorso al Consiglio di Stato. L’udienza collegiale è fissata domani, 28 agosto, «in presenza» davanti alla seconda sezione (elettorale) ore 9,30. Relatore è il giudice Dell’Olio, il presidente è il giudice Paolo Corciulo.

Controinteressate nell’udienza, le liste invece ammesse: quella del candidato Luciano Mascolino (Cellole in comune), assistito dall’avvocato amministrativista Paolo Centore e quella della candidata Giuseppina Mastroluca (Noi per Cellole).

«Non mettiamo in dubbio l’operato degli organi preposti, ma attendiamo fiduciosi il risultato del ricorso. Abbiamo la piena consapevolezza che solo le urne possano decidere il vincitore della competizione elettorale, nel pieno rispetto del principio della democrazia partecipata», aveva affermato nei giorni scorsi l’uscente sindaco e candidata Cristina Compasso. La candidata, avvocato, figlia del noto meridionalista e più volte parlamentare Franco Compasso, si era ripresentata con l’obiettivo di replicare il successo di due anni fa e riprendere la guida amministrativa di Cellole e continuare il lavoro interrotto bruscamente nel dicembre dello scorso anno con lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale.

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie