www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Lancia il cane dal secondo piano e inveisce contro i poliziotti, denunciato 30enne algerino

Nella giornata di ieri, 10 maggio, una volante del Commissariato San Giovanni-Barra, interveniva in Napoli alla via Serino per la segnalazione giunta alla centrale operativa di un cane che era stato lanciato da un balcone. Giunti sul posto, hanno trovato diverse persone che inveivano contro M.B. 30enne algerino, affacciato al secondo piano di uno stabile accusandolo di aver dapprima maltrattato il proprio cane per poi scaraventarlo dal balcone.

L’uomo, alla vista degli operatori, ha iniziato a dare in escandescenze e ad inveire contro di essi fino a quando, grazie al supporto di equipaggi del Commissariato Ponticelli e del Reparto Prevenzione Crimine Campania, con non poche difficoltà, è stato bloccato.

Gli agenti hanno notato sul balcone dell’abitazione un cane di piccola taglia dolorante e sanguinante ed hanno contattato il Soccorso Veterinario che ha provveduto a prestare le prime cure all’animale trasportandolo presso il Presidio Ospedaliero Veterinario “Frullone” dell’ASL Napoli1.

M.B. è stato denunciato per maltrattamento di animali e resistenza a Pubblico Ufficiale, mentre il cane, che ha riportato diverse ferite e la frattura di un arto, non è in pericolo di vita.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie