www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

La FIADEL incontra l’assessore Emiliano Casale per il futuro degli addetti agli appalti per i parcheggi della città

Strisce blu, Casale ha esposto l’ampliamento di un segmento destinato ad un progetto ambizioso e produttivo. Per i lavoratori: definire gli inquadramenti professionali da part time a full time per gli addetti alla sosta che presto diventeranno dei veri e propri pubblici ufficiali.

Oggi si è svolto l’incontro con l’assessore Casale, rappresentante dell’unico organo competente agli appalti per i parcheggi a Caserta. Nello specifico la convocazione era rivolta a due grandi appalti; l’ex Caserma Pollio gestito dalle Sea Services e l’altro per i parcheggi negli stalli cittadini gestito dalla TMP, ove il confronto e le disamine hanno toccato vari aspetti, in primis la salvaguardia occupazionale per poi passare alla creazione di nuove figure professionali che inevitabilmente porteranno l’efficienza del servizio.

Per i parcheggi sulle strisce blu, lo stesso assessore Casale ha esposto l’ampliamento di un segmento destinato ad un progetto ambizioso e produttivo in un connubio di servizi da garantire alla città, nel contempo all’opportunità di definire gli inquadramenti professionali da part time a full time per gli addetti alla sosta che presto diventeranno dei veri e propri pubblici ufficiali.

Invece, per l’appalto della ex Caserma Pollio ancora nulla in vista, solo l’amarezza di constatare ad oggi che le 17 unità sono ancora in Cassa Integrazione mentre il parcheggio offre regolarmente il servizio con altro personale non cantierizzato.

Il Sindacato FIADEL con il Commissario Regionale il dott. Roccolano Antonio insieme ai propri dirigenti Anna Vispignani e Picozzi Michele hanno annunciato di essere pronti a tutelare i lavoratori della Sea Service in qualsiasi sede, fino alla reintegra in servizio degli operatori da oltre 16 mesi in cassa Integrazione. La seduta si è conclusa con un verbale di intenti che l’assessore Casale ha condiviso stigmatizzando l’importanza di un percorso su di un tavolo permanente che faccia gli interessi della città e delle tante famiglie dei lavoratori coinvolti.

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie