www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Il Napoli fa 21: vittoria al triangolare di Castel di Sangro. E Osimhen già entusiasma

Il Napoli fa 21. Positiva la prima uscita ufficiale del Napoli 2020/2021 nel triangolare di Castel di Sangro contro la formazione locale (10-0) e L’Aquila (11-0). Si trattava pur sempre di sfide senza storia contro squadre di caratura enormemente inferiore, ma per i poco più di mille tifosi accorsi in Abruzzo è stata l’occasione per vedere per la prima volta all’opera Victor Osimhen. Arrivato con il peso dei 70 milioni più bonus spesi dagli azzurri, l’attaccante nigeriano debutta nella seconda sfida con L’Aquila e ci mette un nonnulla per far innamorare i tifosi al Teofilo Patini. In dieci minuti illustra le sue migliori qualità: velocità, potenza e freddezza sotto porta, tre gol in sette giri d’orologio ed il pubblico che canta il suo nome a squarciagola. Le marcature si fermeranno lì, ma il tanto lavoro per la squadra di Osimhen non è passato inosservato, con  i tifosi che si sfregano già le mani.

La grande novità del triangolare è l’utilizzo di un nuovo modulo da parte di Gennaro Gattuso. Dopo tante speculazioni nella prima settimana di preparazione, nel secondo match contro gli aquilani si è visto il tanto discusso 4-2-3-1, che ha permesso di schierare allo stesso momento Osimhen, Insigne, Mertens e Lozano. Gli ‘avanti’ azzurri si sono cercati molto durante il match, ma il modulo sarà da verificare in test più probanti. Nonostante fosse il debutto, già si sono visti alcuni dettami tattici del mister come pressing alto, gioco a due tocchi e ricerca degli esterni che tagliano in area senza palla. Sono proprio le ali ad essere sembrate più in forma nel triangolare.  Younes e Politano  sono stati mattatori della sfida con il Castel di Sangro mentre Insigne, Mertens e Lozano hanno fatto diavoli a quattro assieme ad Osimhen contro l’Aquila.

Nel mentre, il DS del Napoli Cristiano Giuntoli avrebbe messo le mani sul terzo colpo del mercato estivo. Trattasi del terzino sinistro Michal Karbownik, 19enne proveniente dal Legia Varsavia. Di piede destro, ma preferisce giocare sul lato opposto per convergere verso il centro, è adattabile a destra ma anche come centrocampista. Dotato di grande velocità e buon piede, lo scorso anno venne inserito fra i 50 giovani da tenere d’occhio dal sito della UEFA. Per lui quest’anno 28 presenze e 7 assist, gli azzurri avrebbero chiuso per lui per una cifra vicina ai 7,5 milioni.

Napoli – Castel di Sangro 10-0

Meret (36’ Contini); Di Lorenzo, Luperto, Koulibaly, Hysaj; Zielinski, Demme, Gaetano; Politano, Milik (30’ Llorente), Younes

4’Politano, 6’ Di Lorenzo, 7’ Milik, 15’ Koulibaly, 16’ Milik, 18’ Younes, 21’ Gaetano, 22’ Politano, 32’ Younes, 39’ Politano

Napoli – L’Aquila 11-0

Ospina (34’ Contini), Ghoulam, Rrahmani, Manolas, Malcuit; Lobotka, Elmas; Lozano, Mertens, Insigne; Osimhen

1’ Osimhen, 2’ Osimhen, 5’ Mertens, 7’ Osimhen, 17’ Lozano, 19’ Ghoulam, 21’ Insigne, 27’ Lozano, 29’ Insigne, 31’ Mertens, 48’ Insigne

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie