www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Iccrea Banca: conclusa con successo l’emissione da 500 milioni di euro del primo Social Bond del Gruppo

L’operazione ha l’obiettivo di sostenere imprese e famiglie che stanno fronteggiando l’emergenza Covid-19, le PMI in regioni con un reddito pro capite inferiore alla media nazionale e l’imprenditoria giovanile e femminile.

Iccrea Banca ha collocato il suo primo Social Bond di 500 milioni di euro destinato al mercato istituzionale. Il Social Bond ha l’obiettivo di destinare funding a impieghi rivolti in modo particolare a piccole e medie imprese e famiglie che stanno fronteggiando l’emergenza Covid-19 e che hanno avuto accesso alle risorse ex Decreto Liquidità, a PMI con numero dipendenti inferiore alle 50 unità operanti nelle regioni con un reddito pro capite inferiore alla media nazionale, e all’imprenditoria giovanile e femminile.

L’80% dei proventi sarà utilizzato per il rifinanziamento di crediti già erogati, mentre il rimanente 20% verrà destinato alla erogazione di nuovi finanziamenti nell’arco dei due anni successivi all’emissione.

L’operazione, che si inserisce nel contesto del Piano di Funding 2021, si colloca nel più ampio ambito del Piano di Sostenibilità del Gruppo Iccrea che abbraccia sia aspetti di business collegati alle nuove esigenze di mercato, soprattutto in ambito ambientale e sociale, sia aspetti più prettamente strategici sulla valorizzazione della biodiversità del Credito Cooperativo e delle iniziative delle BCC a favore delle comunità.

L’emissione del prestito obbligazionario (Senior Preferred di diritto italiano) è avvenuta a valere sull’EMTN Programme dal valore di 3 miliardi di euro e sul Green, Social and Sustainability Bond Framework recentemente pubblicato, in linea con i Green e i Social Bond Principles emanati dall’ICMA (International Capital Market Association) nel 2021.

L’operazione ha visto un’ottima partecipazione da parte di primari investitori domestici e internazionali, con ordini pervenuti da oltre 90 investitori, con una componente domestica pari al 72% ed una estera pari al 28%, di cui UK 15%, Germania, Austria e Svizzera 6%, Francia 4%, altri 3%.

In termini di tipologia di investitori, il 52% è stato sottoscritto da Banche, il 38% da Fund Managers, l’8% da Agencies, il restante 2% da altri operatori.

Il titolo è stato emesso a un prezzo di 99,996, con una cedola del 2,125% ed un rating atteso da parte di S&P, Fitch e DBRS rispettivamente pari a “BB”, “BB-” e “BBH”.

Il Bond, emesso nel format Long 5NC4, ha scadenza Gennaio 2027, con l’opzione per l’emittente di procedere al rimborso anticipato a Gennaio 2026.

Il collocamento è stato curato, in qualità di Joint Book-runners, da Citi, Iccrea Banca, Intesa Sanpaolo (Structuring Advisor del GSS Framework), Mediobanca (Arranger del Programma EMTN), Raiffeisen Bank International e UBS.

La Second Party Opinion sul GSS Framework è stata emessa da Vigeo Eiris, appartenente alla Moody’s Corporation.

Il collocamento del primo social bond da parte del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea è la dimostrazione che l’intero Gruppo interpreta con forte senso di responsabilità la propria attenzione alle dinamiche del territorio che contraddistinguono il nostro modo di fare banca – commenta Mauro Pastore, Direttore Generale di Iccrea Banca – il successo dell’intera iniziativa è quindi un’ulteriore conferma, oggi, dell’impegno del Gruppo insieme alle sue BCC non solo verso l’economia reale del paese ma anche per il benessere delle generazioni future”.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie