www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Gricignano, rogo Frigo Caserta: U.Di.Con chiede a organi competenti di accertare rischi per salute cittadini e ambiente

A seguito di incendio divampato, in data 9 novembre, a Gricignano di Aversa nel plesso della fabbrica di materiale plastico Azienda Frigo Caserta srl, di cui è stata data notizia dagli organi di stampa, U.Di.Con Unione per la Difesa dei Consumatori Regionale Campania insieme alla sede provinciale di Caserta e alle sedi zonali del posto, ha chiesto agli organi competenti, Comune di Aversa, Asl Caserta, Arpa Campania e Regione Campania, ciascuno per le proprie competenze, di porre in essere tutti i provvedimenti idonei al fine di poter accertare eventuali rischi per la salute dei cittadini e per l’ambiente e di adottare tutte le misure necessarie a rimuovere eventuali agenti inquinanti.

Considerata la potenziale pericolosità della situazione, Unione per la Difesa dei Consumatori ha chiesto inoltre ai suddetti organi la trasmissione di una nota di chiarimenti sull’accaduto, entro il termine di cinque giorni, per poter informare tempestivamente i cittadini sul reale stato dei luoghi e della qualità dell’aria a seguito dell’incendio.

L’azione di Unione per la Difesa dei Consumatori si è resa necessaria a seguito di distruzione di materiale potenzialmente nocivo. Dalle fiamme si sarebbe generata infatti una nube di fumo densa e con odore particolarmente acre. L’azione intrapresa rientra nell’impegno profuso costantemente da Unione per la Difesa dei Consumatori nella salvaguardia della salute umana e dell’ambiente.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie