www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Gli allievi del Terra di Lavoro hanno partecipato a interessante laboratorio di Economia Aziendale, in collegamento con Banca d’Italia

Gli allievi dell’Istituto “Terra di Lavoro”, presieduto dalla dott.ssa Emilia Nocerino, hanno partecipato ad un interessante laboratorio di economia Aziendale, infatti in collegamento web con la Banca d’Italia, anche con altri istituti, gli allievi hanno avuto la possibilità di interagire ai lavori moderati da Ferdinando Casoria.

Questi gli allievi coordinati dal prof. Franco Cordua: Marica Argiento, Alessia Cervo, Matteo Patricelli, Anita Alessia Singh, Aurora Tibaldi della 4 B, Anna Alois, Ilaria Di Caprio, Maria Gravina, Diego Suppa e Fatima Tavano della 4 D, Francesco Dell’Aquila, R. Fioretti, Giovanni Fois, Alessio Iengo, Vincenzo Pascarella della 4 F, Giuseppe Ciavattone, Morgan Pio Milone, Manuel Marrandino, Vincenzo Perrotta e Luciano Pontillo della 4 C. Luciano Pontillo nelle prove con gli allievi di tutti gli istituti è risultato primo.

“Durante il corso – evidenzia Fatima Tavano – sono stati affrontati diversi argomenti, come: cosa svolge la Banca d’Italia, le differenze con questa e le banche commerciali, l’inflazione la deflazione, le carte di credito/debito e prepagate e le rispettive truffe e come comportarsi nel caso in cui si subisce una truffa, la finanza sostenibile, resilienza finanziaria, l’inflazione la deflazione, le carte di credito/debito e prepagate e le rispettive truffe, come comportarsi nel caso in cui abbiamo subito una truffa, la finanza sostenibile, resilienza finanziaria e i bit-coin.”

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie