www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Giovedì Francesco Nuzzo presenta il suo nuovo libro Bombardamento di Cancello ed Arnone (9 settembre 1943)

Si terrà Giovedì 23 luglio, in Piazza Municipio, alle ore 19:30, la presentazione dell’ultima fatica letteraria del dott. Francesco Nuzzo, Bombardamento di Cancello ed Arnone (9 settembre 1943).

Dopo “Alfonso I d’Aragona nel Mazzone delle rose – Per un capitolo della storia di Cancello Arnone (1442-1458)” e “Il feudo di Arnone – Storia minima di un processo famoso (1793-1818)”, nasce la nuova opera “Bombardamento di Cancello ed Arnone (9 settembre 1943), nella quale si approfondisce, grazie a studi, testimonianze e documenti, i gravi eventi che colpirono la comunità di Cancello ed Arnone al termine della Seconda Guerra Mondiale.

La vicenda storica si inquadra negli eventi immediatamente successivi all’armistizio dell’8 settembre 1943. La popolazione, duramente provata dal protrarsi del conflitto mondiale, alla notizia dell’epilogo della guerra, si riversò nelle strade, si raccolse in chiesa, intenta a gioire e a pregare.

Accadde, purtroppo, che il giorno successivo, il paese fu teatro di un bombardamento pesantissimo che infisse distruzione e morte in ogni angolo. 113 i morti per cause di guerra e moltissimi i feriti. Cancello ed Arnone fu il primo centro distrutto dai bombardieri anglo-americani dopo l’armistizio del 9 settembre 1943.

Come dichiarato dall’autore stesso, “è un libro scritto di getto, senza trascurare la ricerca scrupolosa di documenti necessari a ricostruire una vicenda dolorosa che è scolpita nei ricordi della comunità”.

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie