www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Giornata contro la violenza sulle donne, riflessione delle donne di Fratelli d’Italia Caserta

In occasione dell’avvicinarsi del 25 Novembre, le donne di Fratelli d’Italia Caserta hanno inteso dare un input diverso alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, giunta al suo 22esimo anno e che sempre più spesso rischia di diventare esercizio di vuota retorica.

Per questo motivo, le Referenti del Dipartimento Provinciale per le Pari Opportunità, del Dipartimento Provinciale e Regionale della Pubblica Istruzione ed una rappresentanza dei Consiglieri Comunali donne di Fratelli d’Italia Caserta, hanno inteso avviare una riflessione che vada oltre il 25 Novembre. Pur senza prescindere da esso. E l’occasione per poter affermare l’esigenza di una Politica che contrasti la violenza di genere e gli stereotipi, è venuta dall’accorato appello di Antonio De Caro, Presidente Nazionale dell’ANCI, che ha invitato i Sindaci dei Comuni Italiani a firmare un Patto che impegni le Amministrazioni ad attivare una politica tesa a rimuovere gli ostacoli sociali, ad educate le nuove generazioni e a proteggere chi è meno forte.

Di questo fatto le Referenti di Fratelli d’Italia si sono fatte promotrici, attraverso gli Amministratori iscritti al Partito, ma anche attraverso una massiccia campagna di informazione che possa arrivare in ognuno dei 104 Comuni della Provincia di Caserta. Perché, come sostiene il Coordinamento femminile che ha proposto l’iniziativa, di fronte all’importanza di alcune tematiche non conta chi arriva prima. Conta che si arrivi in tempo.


Agli Amministratori Comunali

FdI – Federazione di Caserta

Sono passati ormai 22 anni da quando l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999, designò il 25 Novembre come data in cui celebrare la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, impegnando i Governi, le Organizzazioni Internazionali e le ONG a organizzare in quel giorno attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica su una tematica sempre più urgentemente attuale.

Purtroppo, nonostante tantissimo sia stato fatto in questi 22 anni, il fenomeno della violenza conto le donne, e più complessivamente della violenza di genere, continua ad assumere contorni preoccupanti.

Nella sola Italia, in questi 11 mesi del 2021, ben 108 sono stati i femminicidi. E centinaia gli episodi di violenza che fortunatamente non sono sfociati nel sangue. Ma che hanno lasciato cicatrici profonde.

Ancora più allarmante il dato dei fenomeni sommersi e di quelli non denunciati. Per paura. Per vergogna. Per solitudine.

Il nostro Partito è da sempre in prima linea per contrastare gli stereotipi di genere e per promuovere la cultura della parità e del rispetto. E poiché siamo fermamente convinti che solo l’educazione civica e sociale delle nuove generazioni potrà aiutarci a comprendere e far comprendere le dinamiche malate che sottendono alla violenza contro le donne, e ad arginarle e contenerle, abbiamo ritenuto opportuno che questa iniziativa sia promossa, in modo congiunto, sia dal Dipartimento per le Pari Opportunità che dal Dipartimento della Pubblica Istruzione.

E partiamo da qui. Partiamo da una proposta che il Presidente dell’Anci ha chiesto di diffondere. E che noi abbiamo volentieri fatto nostra. E’ la Sottoscrizione da parte dei Sindaci di un Patto: il Patto dei Comuni per la Parità e contro la violenza di genere.

Una semplice firma. Che vale un percorso. Che vale una speranza. Che può salvare una vita.

Chiediamo quindi a Voi, Amministratori Comunali che ogni giorno portate avanti con impegno e senso di responsabilità il mandato elettorale che i cittadini vi hanno affidato, di essere ancora una volta costruttori di buone pratiche nel proporre ai Sindaci dei Comuni in cui amministrate la sottoscrizione del Patto che troverete in allegato.

Fareste cosa gradita nell’inviarci testimonianze fotografiche e/o comunicati stampa in cui sarà stata data visibilità all’iniziativa. In modo da poterla a nostra volta pubblicizzare tramite i canali ufficiali del Partito.

Si resta a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

Con stima

Prof.ssa Lucia Cerullo – Responsabile Dipartimento Pari Opportunità

Prof.ssa Alessandra Vigliotti – Responsabile Regionale Dipartimento P.I. Dott.ssa Gaetana Crisci – Consigliere Comunale – FdI Maddaloni

Dott.ssa Anna Michelina Caiazzo – Consigliere Comunale – FdI Gricignano d’Aversa Prof.ssa Carmen Russo – Responsabile Provinciale Dipartimento P.I.

Adriana Giusti – Responsabile Dipartimento Categorie Fragili

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie