www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Gestione fallimentare della CLP e ulteriori licenziamenti, i sindacati insorgono

Lustro: "Si scarica come sempre tutto sui lavoratori"

In una nota inviata all’amministratore unico di C.L.P. Spa Sviluppo Industriale, dr. Viale, agli amministratori prefettizi di C.L.P. Spa Sviluppo Industriale Contratti e Servizi T.P.L., Rizzica e Carrino, e per copia al Prefetto di Napoli, al Prefetto di Caserta, al Presidente della Regione Campania, al direttore Generale Area Mobilità Regione Campania e al Presidente della Commissione Trasporti della Regione Campania, Filt CgilFit Cisl e Uilt Uil, chiedono “l’esame congiunto a VS note di comunicazione riguardo l’intervento Fondo Bilaterale di Solidarietà e di Cassa Integrazione Guadagni”.

Altresì i sindacati avendo avuto notizia che – “l’azienda stia provvedendo a mettere il personale indiretto in congedo di ufficio, cosa in netto contrasto con il CCNL TPL” – diffida CLP – “dal procedere con questo atteggiamento.”

Filt CgilFit Cisl e Uilt Uil – “chiedono l’invio, in data odierna, dell’elenco del personale, pervenutoci, di riceverlo con gli aggiornamenti riguardo la Tipologia del Contratto Applicato agli stessi e la data di assunzione, compreso i Tempi Determinati, indicandoci anche la data di scadenza del Contratto stesso, senza il quale non sarà possibile iniziare alcun incontro previsto per domani.

Oltremodo, si fa presente, che negli indirizzi, mancano le RSA Aziendali nominate in azienda tempo addietro. Detto ciò, le scriventi ritengono opportuno far presente che non ci sono i requisiti e le necessità, fermo restante l’esito dell’esame congiunto, relativamente alle motivazioni edotte, per un esito positivo alla richiesta di ammortizzatori sociali.

Seppur situazioni debitorie, che fra l’altro avete anche attivato contenziosi e altro, vediamo inserito anche un errato accertamento tributario che, riteniamo, assolutamente non se ne possono fare carico i lavoratori. Inoltre, anche nei tempi della riduzione dei Servizi per l’anno 2020, la Regione Campania ha pagato l’intero corrispettivo previsto da Contratto fra le parti.

Ad oggi, inoltre non ci risulta una riduzione dei Servizi a Contratto con la CLP, cosi come per le altre aziende del TPL in Campania. Anzi durante la breve riapertura dei Servizi Scolastici, dello scorso 21 gennaio 2021, erano state garantite le risorse economiche aggiuntive per gli stessi, come da programma ricevuto dalla stessa CLP. Per cui, una eventuale ipotesi di utilizzo della Cassa Integrazione, come da voi richiesta, avrebbe sicuramente ripercussioni sul normale e pagato servizio da parte della Regione Campania, con una sicura interruzione del Servizio di Trasporto Pubblico Locale.”

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie