www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Francesco Patierno, rappresentante della Consulta, in sostegno del popolo ucraino

Le parole di Francesco Patierno, rappresentante della Consulta Provinciale Studenti di Caserta, studente del Liceo Giannone, in sostegno del popolo ucraino.

CASERTA (di Giuseppe Sangiovanni) – In un momento critico come questo la Storia può e deve essere la nostra bussola e non c’è voce migliore di chi l’ha vissuta sulla propria pelle, per questo mi permetto di citare la superstite dell’Olocausto e senatrice a vita Liliana Segre che afferma: ”L’indifferenza è più colpevole della violenza stessa, è l’apatia morale di chi si volta dall’altra parte”.

Oggi queste parole sono attuali più che mai, dopo la pandemia, infatti, questo è il secondo evento in cui siamo indotti a sentirci impotenti, spettatori e non protagonisti di un futuro che ci appartiene, in cui questi conflitti devono essere risolti senza spargimenti di sangue ma con l’uso della diplomazia.

Oggi rappresento gli studenti della nostra città e al contrario di come qualcuno vuole far credere noi giovani ci siamo e siamo vivi, pronti a dare il nostro contributo partendo prima dalle nostre coscienze e poi dai nostri quartieri per arrivare alle nostre città ed alla nostra Nazione.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie