www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

FdI Caserta, parte la rassegna culturale “La patria tra le righe”

Il coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia in collaborazione con il coordinamento provinciale di Gioventù Nazionale, darà vita alla rassegna culturale “La Patria tra le righe, territorio, idee, racconti per l’Italia“, una rassegna itinerante che vedrà iniziative, dibattiti, convegni, laboratori tematici su vari punti della provincia di Caserta.

La prima iniziativa si terrà domani 5 Marzo a Santa Maria a Vico dove nei locali della sezione di Fratelli d’Italia in Via Appia antica 272 ci sarà la presentazione della rassegna e la presentazione del libro “Tradizione Ecologica” l’agroalimentare italiano e la sfida della sostenibilità, a cura del prof. Gian Piero Joime.

L’iniziativa sarà introdotta dal segretario provinciale di Gioventù Nazionale Diego Della Vecchia, il convegno dibattito sarà moderato da Igino Nuzzo componente dell’assemblea Nazionale di Fratelli d’Italia e consigliere comunale della città ospitante, interverranno il segretario regionale di Gioventù Nazionale Roberta Salerno, Michela Caiazzo responsabile regionale dei Gruppi di ricerca Ecologica , Giuseppe Mariniello responsabile settore agricoltura del coordinamento provinciale di FDI, Marco Cerreto commissario provinciale, il consigliere regionale Alfonso Piscitelli, l’on Giovanni Russo, la senatrice Giovanna Petrenga, il coordinatore regionale del partito, senatore Antonio Iannone, l’autore del libro Gian Piero Joime, e le conclusioni saranno affidate al senatore Luca De Carlo responsabile nazionale del dipartimento Agricoltura del partito.

”Siamo pronti per partire con il primo di tanti eventi che vedranno gli interventi di personalità provenienti da tutta Italia mettere al servizio della nostra comunità politica le loro opere “ dichiara Diego Della Vecchia, “con la possibilità di avere un confronto ed uno scambio di idee finalmente in presenza, offriremo così a tanti giovani militanti e simpatizzanti ma anche semplicemente a chi ne ha voglia momenti di alto spessore politico e di confronto”.

“Il coordinamento provinciale ha voluto lanciare quest’iniziativa, dichiara Marco Cerreto, che coniuga l’approfondimento culturale con la proposta politica e l’affermazione di valori identitari e patriottici che caratterizzano il nostro partito con un chiaro intento inclusivo, abbiamo voluto inaugurare la rassegna proprio con un testo che si occupa di difesa dell’agroalimentare e sostenibilità alla luce della crisi energetica e alimentare causata dal conflitto russo ucraino che vede un aumento non solo dell’energia ma anche di materie prime quali cereali e olio di semi, in un contesto dove la stessa UE con le sue politiche iperburocratiche finisce a volte per danneggiare l’agroalimentare made in Italy che è un eccellenza riconosciuta nel mondo”.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie