www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Ex provinciale chiusa dopo lo smottamento, Aspromonte: “Non c’è l’ordinanza, l’amministrazione intervenga”

“Non è possibile chiudere mezza strada senza alcuna disposizione normativa”. È questo l’allarme lanciato dal consigliere comunale di Prima Caserta Donato Aspromonte che, in merito allo smottamento avvenuto a San Leucio, segnala ancora problemi alla mobilità.

“Mezza ex provinciale, nel tratto interessato dal dissesto idrogeologico, è stata chiusa e i problemi che si stanno verificando sono molteplici. – sostiene il consigliere comunale – Stiamo parlando di una strada molto frequentata e dove transitano tanto i mezzi pesanti che i ciclisti e ieri sera il semaforo temporaneo era spento e la circolazione, affidata alla completa attenzione di chi era in transito.

Eppure il servizio lo paghiamo, o l’installazione è avvenuta a costo zero? La mancanza di disposizioni comunali per la chiusura, poi, è gravissima e, in caso di incidenti, rende l’amministrazione più che colpevole anche dal punto di vista finanziario. C’è sempre distrazione, da parte dell’amministrazione, quando si verifica un problema a San Leucio o alla Vaccheria e mi piacerebbe che ci fosse maggiore attenzione per rispetto verso la nostra comunità.

E’ il caso che si provveda, con la massima urgenza, a risolvere il problema visto che non è stata disposta neanche l’ordinanza di messa in sicurezza ai proprietari del terreno. Quanto altro tempo – si domanda Aspromonte – i residenti dovranno sopportare questa situazione?”