www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Europa League – buona prova di carattere degli azzurri, qualificazione centrata

Napoli e Real Sociedad si giocano la qualificazione ai sedicesimi di Europa League nel neonato stadio Diego Armando Maradona

Alla prima dello stadio Diego Armando Maradona si affrontano nell’ultima giornata del gruppo F di Europa League, Napoli e Real Sociedad. Gli azzurri, dopo la deludente prestazione in terra olandese, hanno a disposizione 2 risultati su 3 per centrare la qualificazione ai sedicesimi. Gli spagnoli sperano in un miracolo del Rijeka, che affronta l’AZ Alkmaar, e in un risultato utile a Napoli per ottenere una qualificazione più che meritata. I partenopei, inoltre, con una vittoria, assisterebbero ai sorteggi del 14 dicembre a Nyon comodamente tra le squadre in prima fascia, concedendosi il lusso di poter evitare le eliminate dalla Champions League. Gattuso suona la carica in settimana, con la speranza di non assistere ad una prestazione superba della squadra. Il tecnico di Corigliano Calabro schiera le sue carte migliori combinando anche un sentore di turnover. Maksimovic prende il posto di Manolas, come di consueto nella competizione europea. A centrocampo si rivede Fabian Ruiz, rientrato dal lieve infortunio, mentre le chiavi dell’attacco vengono affidate a Mertens che prende il posto di Petagna. I restanti undici son gli stessi della trasferta in campionato di Crotone.

La partita

Consapevole di non “dover fare la partita” il Napoli si vede travolto dalla grande intraprendenza degli spagnoli, vivendo 20 minuti di terrore e sbigottimento. Terminato l’assedio della squadra di Alguacil, gli azzurri si dimostrano molto cinici, e sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Zielinski porta in vantaggio i partenopei al minuto 34.  I ragazzi di Gattuso, forti del gol fatto e dalla sfiducia degli spagnoli, conducono la gara adagiandosi sugli allori. La partita blanda, si revitalizza al minuto 92, quando Willian José trova il gol. Un pareggio inaspettato, che regala loro la qualificazione dopo la sconfitta dell’AZ Alkmaar contro il Rijeka. La partita si conclude con il risultato di 1-1 con una grande prova di carattere degli azzurri. Giustizia è stata fatta, Napoli e Real Sociedad passano il turno, scrivendo la prima pagina positiva del nuovo stadio Maradona.

Tabellino

Arbitro: Grinfeld

Marcatori: 34′ Zielinski (N), 90’+1 Willian José (R)

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (81′ Ghoulam); Fabian, Bakayoko (69′ Demme); Lozano (69′ Politano), Zielinski (73′ Elmas), Insigne; Mertens (69′ Petagna). All. Gattuso

REAL SOCIEDAD (4-3-3): Remiro; Zaldua (46′ Gorosabel), Zubeldia, Le Normand (78′ Munoz), Monreal (78′ Sagnan); Guevara (78′ Isak), Merino Zubimendi; Portu (56′ Barrenetxea), Willian José, Januzaj. All. Alguacil

Ammoniti: Zubimendi (R), Lozano (N), Fabian (N), Le Normand (R), Zubeldia (R)

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie