www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Ente Provincia. Approvati tre progetti del Servizio Civile per 74 volontari. A breve il Bando

A breve sarà pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente il Bando per la selezione pubblica di 74 volontari da impiegare per i progetti approvati.

I progetti hanno come riferimento vari ambiti sociali e sono i seguenti:

  • Terra mia;
  • La sostenibilità: un urgente diritto per le generazioni di oggi e domani. Nuova vita al rifiuto di qualità;
  • App….. untamento in città! Radici: Acque e Castelli, storie di altri tempi. Itinerari in Terra Laboris tra gusto, tradizioni e innovazione.

I progetti sono stati presentati dalla Provincia di Caserta e dall’Associazione “Solidarietà Cervinese”, ente di Servizio Civile, in coprogrammazione e coprogettazione.

“Questi progetti possono ben rappresentare – ha dichiarato il presidente della Provincia di Caserta, Giorgio Magliocca – un’occasione di formazione educativa per i giovani del territorio. Essi, infatti sono pensati per far riscoprire ai giovani i diversi valori sociali, che poi costituiscono il vero collante di ogni società, quali la condivisione, l’amore verso il proprio territorio, le tradizioni, la storia, il rispetto verso se stesso e l’altro, insomma quei valori che sono il fondamento di una società più rispettosa dei diritti della persona e della collettività. Proporre percorsi educativi ed esperienze di lavoro ai giovani del territorio significa – ha concluso Magliocca – aiutarli a formarsi, aiutarli quanto più possibile per il loro accesso nel mondo del lavoro”.

“Questa collaborazione con la Provincia di Caserta – ha evidenziato Angela Valentino, presidente dell’Associazione “Solidarietà Cervinese” – si protrae da anni e trova la sua principale ragione nell’intento di migliorare il sistema rete del Servizio Civile in Terra di Lavoro ed offrire nel contempo concrete opportunità di esperienze lavorative ai giovani del territorio. Colgo l’occasione per ringraziare la Provincia di Caserta per la rilevante collaborazione nelle attività di coprogettazione di questi interventi di rilievo educativo-sociale”.