www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Elevato il numero dei positivi al Covid, Cesa ritorna in zona rossa

Elevato il numero dei positivi al Covid e il sindaco di Cesa, Enzo Guida, ha sottoscritto una ordinanza sindacale con cui il comune del casertano ritorna in zona rossa ed introduce una serie di limitazioni.

La decisione è stata assunta tenuto conto dei dati espressi dalla Piattaforma della Regione Campania Sinfonia, secondo cui l’incidenza dei nuovi positivi a 7 giorni per 100.000 residenti, nella settimana di riferimento dal 12 al 18 Aprile 2021, per il nostro comune è pari a 507,40 mentre il dato regionale è 232,38.

Inoltre la percentuale dei nuovi positivi a 7 giorni, nella settimana di riferimento dal 12 al 18 Aprile 2021, nel Comune di Cesa è stata del 24,10% mentre il dato della Regione Campania è del 10,68%.

Preso atto dello sforamento delle percentuali regionali e dell’incremento consistente dei contagi negli ultimi giorni, registrato a livello locale si è reso necessario, quindi, adottare una serie di misure:

  • la chiusura dalle ore 14 del sabato sino alle ore 5 del lunedì dei bar;
  • la chiusura dei circoli sociali e delle sedi di associazioni al fine di evitare l’insorgere di situazioni favorevoli alla creazione di assembramenti di persone;
  • la chiusura del Parco Giochi “Padre Lepre”, salve le deroghe già previste, con precedente ordinanza, in favore delle persone diversamente abili;
  • la chiusura della piazzetta interna al luogo denominato ex “Palestra del Fanciullo”;
  • la chiusura della biblioteca comunale;
  • la chiusura della sede della consulta comunale degli Anziani e Pensionati;
  • la chiusura della sede della consulta comunale dei diversamente abili e della casa delle Associazioni, fatta eccezione per lo svolgimento del progetto di solidarietà la “Casa di Dobby”;
  • il divieto assoluto di stazionamento e assembramento nelle strade, piazze e spazi pubblici comunali;
  • la chiusura del cimitero comunale nei giorni di sabato e domenica, disponendo l’ingresso nel cimitero comunale, negli altri giorni, per un numero non superiore a 50 persone contemporaneamente, allo scopo di evitare assembramenti;
  • la chiusura del campo sportivo comunale al pubblico.

Questa mattina il sindaco Enzo Guida avrà un incontro con ASL per valutare l’eventuale chiusura delle scuole.