www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Ecco assessori, vice Sindaco e presidente del Consiglio Comunale di Caserta. En plein Zannini

Il movimento del consigliere regionale Giovanni Zannini si aggiudica le posizioni più importanti della Giunta, oltre i 7 Consiglieri. Settimane di tensioni nella maggioranza tra non eletti e non considerati.

Nella mattinata odierna ha ufficialmente preso il via con la prima seduta il nuovo Consiglio Comunale del capoluogo di Terra di Lavoro dopo le elezioni che hanno visto la riconferma al ballottaggio del 17 e 18 ottobre scorsi dell’uscente Carlo Marino sul candidato del centro-destra Gianpiero Zinzi.

Dopo il giuramento del Sindaco Carlo Marino, il presidente del Consiglio facente funzioni, Massimo Russo, ha dato il via alle elezioni del Presidente del Consiglio, e al secondo turno è stato eletto Lorenzo Gentile, primo dei non eletti con la lista Insieme per Caserta. Eletto Vice Sindaco l’assessore allo Sviluppo produttivo e viabilità, Emiliano Casale. Della Commissione Elettorale Comunale ne fanno parte i consiglieri Gianluca Iannucci, Raffaele Giovine e Antonio De Lucia.

En plein quindi di Giovanni Zannini, che con il suo movimento Insieme si aggiudica le posizioni più importanti della Giunta: Vice Sindaco, presidente del Consiglio Comunale, Assessorato ai LLPP e Assessorato allo Sviluppo Produttivo. Queste quattro posizioni erano già da tempo concordate. Altresì per dovere di cronaca dobbiamo riportare la notizia di piccoli dissensi avvenuti nelle scorse settimane all’interno del movimento di Zannini, per qualche non eletto che non è stato “ripescato” in Consiglio Comunale, quando probabilmente c’era la possibilità o gli era stato promesso eventualmente qualcosa. Registriamo, altresì, rumors di dissensi provenienti dalla lista Origini, dove Francesco Guida con 666 preferenze, e tra i più votati di quest’ultima tornata elettorale, non sarebbe stato “considerato” dal sindaco Marino per un assessorato.

Assessori

Questi gli assessori: Vincenzo Claudio Battarra: Cultura, Pubblica Istruzione, Relazioni Internazionali, Progetti di cooperazione e di inclusione, Diritto alla Salute; Luigi Bosco: Politiche Sociali, Promozione Turistica, Rapporti con Ente Regione Campania; Emiliano Casale (Vice Sindaco): Programmazione dello Sviluppo Produttivo, Suap, Mercati, Eventi, Mobilità, Trasporto Pubblico e Parcheggi, Smart City, Follia Creativa, Notte; Emilianna Credentino: Servizi demografici, Servizi al Cittadino, Politiche della Famiglia e Giovanili, Vivibilità e Decoro Urbano, Pari Opportunità, Beni Confiscati, Transizione Digitale; Domenico Maietta: Urbanistica – Ufficio di Piano, Rigenerazione Urbana della Città e dei Borghi Collinari, Urban Forest, Cimitero di Casola; Gerardina Martino: Programmazione finanziaria ed Entrate comunali – Controllo di Gestione, Programmazione Comunitaria, Ufficio Europa, Sport, Associazioni, Formazione e Lavoro; Massimiliano Marzo: Lavori Pubblici, Polizia Municipale, Traffico e Viabilità, Protezione Civile, Piano Eliminazione Barriere Architettoniche, Rapporti con le Frazioni; Carmela Mucherino: Transizione Ecologica, Ambiente, Ecologia; Annamaria Sadutto: Patrimonio, Personale, Affari Generali, Avvocatura, Società Partecipate ed In House comunali, Regolamenti, Buone Pratiche Amministrative, Riorganizzazione Uffici e Servizi, Rapporti con il Mondo Sindacale e Datoriale;

In ragione di quanto sopra, e cioè degli incarichi ricevuti e quindi del passaggio dei primi non eletti tra la maggioranza, di seguito si riconfigura l’attuale Consiglio Comunale della Città di Caserta.

Maggioranza

PD: Gianni Comunale, Matteo Donisi, Roberta Greco, e Andrea Boccagna, primo dei non eletti ma in Consiglio al posto di Battarra nominato assessore; Insieme per Caserta: Lorenzo Gentile, Dora Esposito, Massimo Russo, Mariana Funaro, Rosaria Mona, Daniela Dello Buono prima dei non eletti tra i “Moderati” ma subentrata a Massimiliano Marzo nominato assessore, Giovanni Lombardi; Italia Viva: Roberto Peluso, Pasquale Antonucci, Massimiliano Palmiero primo dei non eletti al posto della Credentino; Origini: Francesco Guida e Donato Tenga; Socialisti Uniti: Gianluca Iannucci; Noi Campani: Liliana Trovato, Antonio De Lucia, Domenico Natale.

Opposizione

Gianpiero Zinzi per Caserta: Gianpiero Zinzi, Alessio Dello Stritto, Maurizio Del Rosso, Fabio Schiavo; CasertaTu: Pio Del Gaudio, Roberto Desiderio; Prima Caserta: Donato Aspromonte; Fratelli d’Italia: Paolo Santonastaso, Pasquale NapoletanoSperanza per Caserta: Dino FuscoIo firmo per Caserta: Romolo Vignola; Caserta Decide: Raffaele Giovine.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie