www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Contratto All Inclusive Wind non conforme agli standard previsti, il Giudice di Pace da ragione al consumatore

Il sig. D.R. stipulava contratto “All Inclusive” con la Wind per il telefono mobile. Attivato il contratto non essendo la connessione conforme ai 100 GIGA previsti, il sig. D.R. protestava ai numeri verdi della Società non ottenendo risposta, pertanto l’utente inviava disdetta e si contrattualizzava con altra Società. Nel frattempo continuavano ad arrivare le fatture della Wind, malgrado il consumatore fosse passato ad altro operatore.

Tutta questa vicenda è durata 6 mesi e l’utente resosi conto di non riuscire a risolvere il problema si è rivolto al Codacons Caserta che effettuava la solita procedura: inviava reclamo, tentativo di conciliazione ed atto di citazione. Dopo un anno il Giudice di Pace accoglieva la domanda dell’attore, liquidando €180,00 di indennizzo e stornando tutte le fatture illegittime.