www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Consiglio regionale, Mario Casillo (PD): Merito De Luca è stato quello di programmare guardando al futuro

Il merito che va all’amministrazione De Luca per il lavoro svolto nei 5 anni appena trascorsi è stato quello di programmare guardando al futuro. Adesso è giunto il tempo per realizzare alcuni obiettivi decisivi per la nostra Regione: rilanciare il trasporto pubblico locale, approvare la legge sul governo del territorio puntando sullo snellimento delle procedure, investire sulle future generazione mettendo al centro ambiente e digitalizzazione“. Queste le parole del Capogruppo del Partito Democratico, Mario Casillo, in Consiglio regionale.

Lo faremo in primis approvando il Bilancio nelle prossime settimane. Negli scorsi anni abbiamo mantenuto una linea di rigore che ci ha permesso di non aumentare alcuna tassa a carico dei cittadini. Questo sarà l’intento anche dei prossimi 5 anni e anche un euro in più dovrà essere destinato al sociale, in primis al trasporto pubblico gratuito per gli studenti della Campania, come abbiamo fatto nella scorsa legislatura. Così come abbiamo risanato i conti dell’EAV, oggi siamo chiamati a rilanciare l’intero settore del TPL guardando anche alla città di Napoli, dove il trasporto è al collasso a causa di polarizzazioni politiche inutili e dannose” – ha ricordato il capogruppo.

Pubblicità

Un’ altra tappa decisiva dei prossimi mesi sarà l’approvazione della Legge per il governo del territorio, attesa da troppo tempo. Un provvedimento che vedrà uno snellimento delle procedure per andare incontro alle esigenze dei sindaci. Non possono passare 10 anni per l’approvazione di un Puc. Prorogare i termini del Piano Casa negli scorsi anni è stato utile, ma adesso serve una legge quadro chiara e complessiva” – ha specificato Casillo.

Infine i fondi Europei: dobbiamo lavorare per garantire un futuro migliore alle prossime generazioni, per farlo ci batteremo fino allo stremo, affinché al Sud non sia sottratto neppure un euro da quel 40% di risorse destinate al Mezzogiorno. I pilastri del Next Generation dovranno essere ambiente e digitalizzazione e sui quali siamo chiamati ad investire. Solo così – ha concluso l’esponente Pd – daremo un contributo fattivo per il cambiamento della nostra Regione“.

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie